Fatti

Massimo Pantini: l'eletto in Fratelli d'Italia che entra nella maggioranza PD

massimo pantini valpolcevera genova - 6

In campagna elettorale Massimo Pantini sosteneva il candidato sindaco del centrodestra Marco Bucci. Quando Bucci venne eletto sindaco festeggiò la sconfitta del PD come tutti gli elettori di centrodestra. Ed era giusto così, in fondo si era candidato con Fratelli d’Italia per il consiglio del V Municipio Valpolcevera. Oggi però Pantini è fuori dal partito e fa parte del gruppo misto. Grazie al suo voto, o meglio, alla sua astensione ha consentito al Presidente del municipio, Federico Romeo (PD) di essere eletto.

Dalla destra nazionalista e sovranista al Partito Democratico

Pantini è così entrato a far parte della compagine di governo del municipio di Valpolcevera, suscitando non poche perplessità. Il comitato Valpolcevera Chiamami Genova (che sostiene Paolo Putti) scrive su Facebook: «Capiamo l’imbarazzo dei consiglieri del PD e della Lista Crivello che siedono in consiglio municipale e magari si dichiarano antifascisti, nel governare grazie all’appoggio di chi comunque è stato eletto nelle file di un partito che nel suo simbolo ha la fiamma del Movimento Sociale Italiano». Il Presidente Romeo infatti ha deciso di affidargli la delega alla sicurezza (Pantini è guardia giurata). Una scelta che non ha mancato di causare qualche imbarazzo.
massimo pantini valpolcevera genova - 2
Romeo assicura che Pantini “è cambiato”. Ma stiamo parlando di una persona che non solo fino a qualche mese fa si faceva le foto con Giorgia Meloni e Ignazio La Russa. Oppure che, come riporta La Repubblica, “condivideva su Facebook immagini ironiche sulla guerra in Siria, auspicava carri armati per i centri sociali, cecchini e carabine per l’autodifesa, nonché l’intervento degli squadristi”.
massimo pantini valpolcevera genova - 4
Ad esempio aveva condiviso questa immagine da una pagina di nazionalisti e neofascisti contro il deputato di origine marocchina (ma cittadino italiano) Khalid Chaouki.
massimo pantini valpolcevera genova - 7
Fino a qualche settimana fa la sua foto profilo faceva sapere a tutti i suoi contatti che si opponeva allo Ius Soli. Un paio di anni fa invece aveva condiviso un’immagine in cui sfotteva i profughi siriani, chiaramente “colpevoli” di intascarsi i famosi 35 euro al giorno elargiti dallo Stato.
massimo pantini valpolcevera genova - 1b
Mentre dopo l’elezioni di Bucci Pantini festeggiava così
massimo pantini valpolcevera genova - 5
Una persona del genere ora invece viene invece considerato un “civico” perché ha sottoscritto (dopo essere stato eletto con un altro partito) il “Patto Civico per la Valpolcevera”.

Le spiegazioni di Federico Romeo

Il Presidente del Municipio Federico Romeo è intervenuto su Facebook per spiegare che “è finito il tempo di continuare a dedicare e perdere energie preziose esclusivamente alla ricerca di “etichette”, ma è altresì giunto il momento di portare a casa dei risultati attesi dalla cittadinanza”.
massimo pantini valpolcevera genova - 8
Insomma è ora di sbarazzarsi di quelle polverose ideologie, basta con le etichette destra e sinistra, quello che contano sono i risultati, basta che funzioni. E perché no, magari è il momento del partito unico né di destra né di sinistra. Chissà cosa ne pensano davvero gli elettori, quelli di Pantini e quelli di Romeo.