Politica

Mario Monti torna sulla Grecia «più grande successo dell'euro»

Mario-Monti1

Mario Monti oggi torna a parlare con il Corriere della Sera, e nella lunga intervista in cui critica anche il presidente del Consiglio Matteo Renzi ritorna sulla sua famosa dichiarazione: “La Grecia è il più grande successo dell’euro», detta all’epoca durante un’intervista a L’Infedele e tornata d’attualità in questi giorni in cui stiamo “ammirando” le condizioni di Atene. Questa è l’intervista:

Dice oggi Monti al Corriere:

Resta il fatto che l’Europa non è stata all’altezza della situazione.
«Ma l’Europa non sta violando la democrazia greca, come non ha violato la democrazia italiana. Quelle che chiamiamo regole europee non sono fatte per il piacere di qualche burocrate, ma per i greci di domani, per gli italiani di domani; per impedire di continuare a fare debiti per stare meglio oggi, e fare poi stare molto peggio i nostri figli e nipoti. Sono certo che i greci lo comprenderanno, e daranno prova di aver compreso. E io conto di poter ripetere quel che dissi nell’estate 2011, e che ora mi viene rinfacciato».
Si riferisce al video, oggetto di ironie in Rete, in cui lei indica nella Grecia il maggior successo dell’euro?
«Lo dissi da Gad Lerner. E sono convinto che presto potrò rivendicarlo: senza il pungolo della moneta unica, la Grecia non si sarebbe mai messa sulla via delle riforme per sconfiggere la corruzione, il clientelismo, l’evasione fiscale, e rendere il proprio sistema economico moderno e competitivo. Lo stesso concetto, ovviamente in una scala e in una situazione diverse, vale per l’Italia. Se vogliamo la ripresa, quella vera, anche gli italiani devono cambiare i loro atteggiamenti».