Opinioni

Il vero problema di Marco Valli (e del giornalismo italiano)

Da Repubblica

“Valli al Parlamento europeo si è distinto per le sue posizioni in campo economico e le critiche molto dirette al presidente della Bce Mario Draghi. Forte anche del curriculum presentato agli attivisti del Movimento 5 stelle che lo votarono nel 2014.”

Qui la notizia vera è quel “forte anche del curriculum”, non il fatto che un dipendente della Casaleggio Associati sia un cialtrone. Questo è vero sempre visto che al momento non abbiamo incontrato una singola eccezione. Insomma, per il giornalismo italiano è sufficiente che un qualsiasi tonto abbia preso una qualsiasi laurea in economia in un qualsiasi posto (sì, la Bocconi è un posto qualsiasi se usate uno standard decente, poche seghe per favore …) per accampar titolo a criticare non tanto Mario Draghi ma l’operato della BCE. Il quale operato, corretto o meno che esso sia, deriva dalla ricerca e la riflessione di centinaia di persone che hanno leggermente più di una laurea (mai ottenuta, in questo caso) e che dedicano a questo tutto il loro tempo lavorativo!

marco valli curriculum laurea bocconi - 2
Fonte

A me questa pare la vera notizia: che il giornalismo italiano continua a dare prova di non aver capito una minchia e di aver perfettamente assorbito le stronzate grilline secondo cui uno vale uno. No, uno non vale uno e ci sono delle scale di professionalità che vanno rispettate e comunicate. Anche se avesse avuto la laurea questo lo avrebbe reso, al meglio, forse capace di comprendere il 10% di quello che sta dietro alle modalità di azione della BCE. Detto altrimenti, anche se avesse avuto la laurea e non fosse stato il cialtrone che è, sarebbe stato comunque un ignorante. E agli ignoranti occorre disperatamente continuare a spiegare che devono stare zitti e studiare, non ragliare in pubblico.

Leggi sull’argomento: Marco Valli e il mistero del curriculum scomparso

Michele Boldrin

Sono nato, son cresciuto, ho fatto cose, studiato eventi e conosciuto genti: PD-Campalto-VE-Rochester-PaloAlto-Chicago-LA-SantaFe-Evanston-Madrid-Philadelphia-Chicago-Tokyo-Minneapolis-StL-PalmadeMallorca-Italia-Beijing-Venezia-StL. Ora sto invecchiando ma, apparentemente, non sono ancora morto. Quindi nel frattempo provo a vivere, e magari a scrivere.