Trend

Maneskin candidati ai Grammy come "Miglior nuovo artista": "Non possiamo crederci"

Asia Buconi|

maneskin

Un nuovo importante traguardo è stato raggiunto dai Maneskin, che hanno ottenuto una candidatura ai Grammy 2023 nella categoria “Miglior nuovo artista”. L’annuncio è stato dato oggi in diretta sul sito della Recording Academy dalla vincitrice della scorsa edizione Olivia Rodrigo. Si tratta della prima nomination ai Grammy per la band italiana, il cui prossimo album “RUSH!” uscirà il 20 gennaio, proprio pochi giorni prima della cerimonia dei Grammy in programma il 5 febbraio in prima serata.

Maneskin nominati ai Grammy nella categoria “Miglior Nuovo Artista”: chi sono gli sfidanti

La band composta da Damiano, Victoria, Ethan e Thomas dovrà contendersi il titolo di “Best new artist” con gli altri nominati, ovvero Anitta, Omar Apollo, DOMi & JD Beck, Muni Long, Samara Joy, Latto, Tobe Nwigwe, Molly Tuttle e Wet Leg. E, questa volta, i Maneskin sperano di spuntarla, contrariamente a quanto accaduto agli Mtv Ema di Düsseldorf, dove la band è stata invece superata in entrambe le categorie in cui era candidata, come Best rock, dai Muse e, come Best italian Act, dai Pinguini Tattici Nucleari.

Il commento dei Maneskin dopo la nomination ai Grammy: “Non potremmo essere più grati ed emozionati”

Insomma, il prossimo anno per i Maneskin potrebbe partire con il botto, sulla scia dei successi su scala internazionale conquistati già nel 2022, non ultimo quello delle date statunitensi del “Loud Kids Tour”, partite a fine ottobre e che hanno registrato il tutto esaurito al The Paramount Theatre di Seattle.

La notizia della nomination ai Grammy è stata commentata dai Maneskin sul proprio profilo Instagram appena qualche minuto fa. Rilanciando il post pubblicato dalla Recording Academy, la band ha scritto in inglese: “O mio dio! Non possiamo credere ai nostri occhi ma siamo appena stati nominati ai Grammy nella categoria ‘Best New Artist’. Non potremmo essere più grati ed emozionati per questo”.