Trend

Sulla "Walk of Fame" di Hollywood da oggi brilla la stella di Luciano Pavarotti | VIDEO

neXt quotidiano|

Luciano Pavarotti

Il prossimo 6 settembre saranno trascorsi i primi 15 anni senza Luciano Pavarotti. Un’eccellenza italiana nella lirica riconosciuta in tutto il mondo. E proprio questa sua magnificenza è stata celebrata a Hollywood dove, nelle scorse ore, è stata inaugurata e svelata la “stella” dedicata al tenore modenese sulla famosa e iconica “Walk of Fame”. La cerimonia è stata trasmessa in diretta e a rappresentare la famiglia del grande artista c’era la figlia Cristina che ha voluto ricordare il padre.

Luciano Pavarotti, la sua “stella” sulla Walk of Fame di Hollywood

Poco di di svelare la stella dedicata a Luciano Pavarotti, che si va a unire a quelle di molti altri grandi artisti del cinema e della musica, la figlia del tenore ha voluto celebrare e ricordare a tutti il padre. E lo ha fatto attraverso alcuni racconti del Pavarotti in scena e di quello lontano dalle luci dei riflettori:

“Se penso a mio padre, alle strade che ha aperto e alle tante emozioni date e ricevute, provo un senso di vertigine. Lo vedo ancora in camerino, quando rimaneva a firmare autografi per ore per non scontentare nessuno .Ai giovani cantanti offriva un bicchier d’acqua, una battuta, un commento se li vedeva un po’ in difficoltà”.

E sulla Hollywood boulevard, la figlia del grande tenore italiano ha raccontato e mostrato a tutti la grande passione di suo padre per la musica:

“Lo rivedo una sera completamente afono in mezzo a una distesa di pasticche fare no con la testa al direttore del teatro che insisteva per annunciare la sua indisposizione, ma lui diceva che si canta o non si canta e non ci sono scuse, e poi cantò come un funambolo sul filo, meraviglioso. Da queste poche parole credo si capisca bene che di mio padre sono stata una fan, una fan senza dubbio molto fortunata, per cui concedetemi di ringraziarlo per tutte le volte che dalla seggiola di un palco, o dalla poltrona in cui ero seduta, con le tante sfumature del suo canto, per una frase struggente, con un pianissimo o un acuto squillante, mi ha acciuffata al volo e mi ha portata in alto in alto”.

E il mondo intero ha sempre riconosciuto questa sua grandezza. Immenso nel modo di cantare e di portare avanti, con la sua voce, quel mondo della lirica spesso considerato “per pochi”. In realtà, Luciano Pavarotti – prima di altri – è stato il primo tenore a rendere “pop” anche questo tipo di musica.