Politica

Lo scontro a distanza tra Mentana e Renzi sui talk show

mentana renzi talk show

Uno scontro a distanza tra Enrico Mentana e Matteo Renzi ha caratterizzato il dopo-referendum. “Per settimane autorevoli ospiti si sono chiusi nei talk show, hanno monopolizzato il social network immaginando chi sa quali sconvolgimenti. Alla fine la classe dirigente di questo paese si mostra come autoreferenziale. Vivono su twitter, nei salotti televisivi ma l’Italia è molto più grande dei talk show che riferiscono il pensiero degli addetti ai lavori e non si accorgono che là fuori c’è un paese che è capace di valutare se un voto ha senso, che chiede concretezza e solidità ed è molto più avanti di quello che si pensi. Non paga cercare di essere demagogici: questo è il messaggio di questo referendum”, ha detto Renzi durante il suo messaggio da Palazzo Chigi. Subito dopo in diretta su La7 durante lo speciale referendum trova la risposta di Mentana: “Solo due parole sul premier, che ha perfettamente ragione nel dire chi ha vinto e chi ha perso ma se la deve smettere di dare la colpa ai talk show. Se non ci fosse la tv a spiegare le ragioni, anche le sue ragioni, le persone non avrebbero saputo decidere cosa fare. Siccome la gran parte dei cittadini ha deciso di non andare a votare, lo avrà fatto anche grazie ai talk show, non nonostante i talk show. Il premier queste cose se le deve prima o poi mettere in testa, ha vent’anni meno di me e quindi ha tutto il tempo per farlo”.

Lo scontro a distanza tra Mentana e Renzi di next-quotidiano