Opinioni

L'italiana denunciata per aver condiviso le ragioni degli stragisti di Parigi a Mattino Cinque

Gli agenti della Polizia di Stato hanno denunciato a piede libero una 27enne italiana che durante la puntata dello scorso 1 dicembre della trasmissione televisiva “Mattino Cinque” aveva rilasciato dichiarazioni con le quali aveva condiviso le ragioni della strage avvenuta lo scorso 13 novembre a Parigi. La giovane è stata rintracciata a Tivoli presso la sua abitazione dagli investigatori del locale Commissariato e dagli agenti della Digos, dove sono stati trovati e sequestrati documenti e manoscritti, tuttora al vaglio degli inquirenti. La 27enne è accusata di propaganda di idee fondate sulla discriminazione e l’odio razziale, etnico e religioso.
mattino 5 italiana
Durante la trasmissione di Mattino 5 il primo dicembre è andato in onda un servizio a firma di Angela Camuso dalla moschea di via dei Frassini in Centocelle a Roma. Proprio in apertura una donna, che ha detto di essersi convertita alla religione musulmana e di chiamarsi Chiara, aveva dichiarato: «Tutto questo se lo sono cercato. Sono convertita all’Islam da otto anni. Le religioni non si toccano. Offendendo il nostro profeta Maometto ci stai toccando». Nel collegamento successivo l’Imam aveva spiegato di non essere in grado di controllare tutti quelli che entrano nella moschea, ma di non aver notato “odio pericoloso” da parte dei fedeli.
italiana mattino 5