Opinioni

Le pagine facebook su Claudio Giardiello

Spuntano come funghi. E tra chi spamma, c’è chi inneggia a Claudio Giardiello, lo stragista che ha sparato oggi al Tribunale di Milano uccidendo o provocando la morte di quattro persone.
CLAUDIO GIARDIELLO FACEBOOK
 
La prima pagina è quella di una “comunità” che cerca solo di spammare video e contenuti. La seconda invece si presenta così: «Claudio Giardiello vittima di uno stato che ti strozza e ti tagliuzza con tasse assurde portandoti via tutto e cercando di rinchiuderti in una gabbia», e il primo aggiornamento è illuminante:
claudio giardiello vittima dello stato
La terza pagina è ancora più furba: «Sicuramente gesto sbagliato ma quanti Claudio Giardiello ci sono vittime del sistema che ti rovina l’esistenza e ti induce a commettere queste azioni», si presenta. E poi scrive:

Come definire Claudio Giardiello!
Sicuramente gesto forte ma pensiamo alla situazione dietro a quest’uomo, tagliuzzato da uno stato che vuole solo fregarti le tasse, messo in croce con continui processi e condanne, sicuramente derubato di tutti i suoi beni materiali e per finire hanno tentato di metterlo pure in gabbia.
Ora io non voglio assolutamente giustificare il suo gesto ma riflettiamo su quanti Claudio Giardiello ci sono in Italia per colpa di uno stato strozino, con situazioni simili pronti ad esplodere

 
 

 

Alessandro D'Amato

Il direttore di neXt Quotidiano