Politica

La fregatura dell'Europa sui migranti

Alla fine l’accordo è al ribasso. Saranno 32.526 i richiedenti asilo attualmente in Italia e Grecia che saranno trasferiti in altri paesi dell’Unione europea. È quanto hanno stabilito i ministri dell’interno sulla base delle ‘offerte’ dei vari governi. L’impegno generale era di rilocalizzare 40 mila richiedenti asilo. I richiedenti asilo che si trovano in luoghi di raccolta fuori dall’Unione europea che potranno essere sistemati negli Stati membri, sempre sulla base di offerte volontarie dei paesi, saranno 22.504. L’impegno originario era di sistemarne ventimila. Complessivamente, dunque, la Ue si è impegnata ad assicurare la sistemazione di 54.760 richiedenti asilo su impegno politico complessivo di 60 mila. In particolare sono stati Polonia, altri paesi dell’Est e Spagna a restare al di sotto delle soglie indicate dalla Commissione europea. In Spagna e Polonia in autunno ci saranno le elezioni politiche. La rancia ha accettato la ‘quota’ della Commissione, la Germania è andata oltre. Repubblica pubblica una tabella che riassume i termini dell’accordo in Europa sui migranti:

immigrati ue
Le quote di immigrati per ciascun paese UE (Repubblica, 21 luglio 2015)