Fatti

Khaby Lame ha ricevuto, finalmente, la cittadinanza italiana | VIDEO

@neXt quotidiano|

Khaby Lame cittadinanza italiana

Nel mese di giugno era arrivato il via libera, con la consegna di quella notifica che oggi si è trasformata in realtà. Khaby Lame, il tiktoker più seguito del mondo, è diventato un cittadino italiano a tutti gli effetti. La cerimonia e il suo giuramento sono avvenuti all’interno della sala del Comune di Chivasso, la cittadina torinese in cui è cresciuto. Perché lui, nato a Dakar (in Senegal) il 9 marzo del 2000, è arrivato in Italia con la sua famiglia quando aveva solo un anno. Ha frequentato le scuole nel nostro Paese e da lì, durante la pandemia, è riuscito a diventare un vero e proprio idolo per i più giovani.

Khaby Lame è diventato ufficialmente un cittadino italiano

Il video pubblicato sui canali social del Comune di Chivasso mostra le scene del giuramento e un breve commento a caldo da parte della stessa star social che, finalmente, ha anche un attestato (con annessi diritti) per sancire quella realtà che lui conosceva già da tempo: essere italiano a tutti gli effetti:

“Sono molto orgoglioso. Mi sentivo famoso anche prima di oggi perché sono cresciuto qui. Sento però una grande responsabilità per il giuramento che ho pronunciato, non sono parole al vento. Sono cresciuto alle case popolari di via Togliatti, a Chivasso dove eravamo contenti anche se non avevamo niente, non mi sono ancora abituato al successo”.

Fino a ieri, Khaby Lame – all’anagrafe Khabane Serigne Lame – non era un cittadino italiano. Era un ragazzo di origini senegalesi che viveva in Italia. Poi quella decisione arrivata lo scorso giugno e quella copia del decreto firmato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella consegnata nelle mani del 22enne. Da oggi, dunque, il tiktoker più apprezzato e seguito del mondo non si sentirà solamente italiano, ma lo sarà a tutti gli effetti. Anche per la burocrazia e la legge nostrana.