Trend

Il giallo del presunto sputo di Harry Styles a Chris Pine a Venezia 79 | VIDEO

@Asia Buconi|

harry styles sputo

Il noto cantante Harry Styles (ex membro degli One Direction) è finito nel vortice delle polemiche per via di un presunto sputo diretto a Chris Pine. Il tutto è avvenuto a Venezia 79, nel contesto della premiere dell’atteso film “Don’t Worry Darling”, diretto dalla compagna di Styles, Olivia Wilde, e interpretato, tra gli altri, proprio dal cantante. Il gesto (non confermato) di Styles ai danni di Chris Pine, co-protagonista della pellicola presentata Fuori Concorso alla Mostra del Cinema, è stato immediatamente colto dagli utenti social, che adesso si interrogano se si sia trattato davvero di uno sputo.

Il filmato mostra Harry Styles che si avvicina alla sua poltrona per assistere alla proiezione del film. Ma, prima di sedersi accanto a Chris Pine, sembra lasciar cadere della saliva sull’attore, che infatti interrompe immediatamente l’applauso guardando basito il punto in cui dovrebbe essere caduto lo sputo, per poi alzare gli occhi al cielo e sospirare, pur mantenendo il sorriso. Dopodiché, senza scambiarsi neanche uno sguardo, i due iniziano a guardare il film e Harry Styles prende posto come se nulla fosse. Dal video è impossibile stabilire con certezza se si sia trattato davvero di uno sputo, ma su Twitter è già partito lo “spitgate” e il pubblico vuole vederci chiaro.

Il presunto sputo di Harry Styles non è l’unico “giallo”: il mistero dei dissidi tra Olivia Wilde e Florence Pugh

Quello dello sputo (presunto) di Harry Styles non sarebbe il primo episodio di tensione che si verifica all’interno del cast di “Don’t Worry Darling”. Il red carpet del Lido, infatti, non ha risolto il mistero sui presunti dissidi che sarebbero nati sul set tra la regista Olivia Wilde, ora legata alla popstar britannica, e l’attrice protagonista Florence Pugh. Anzi, la passerella sul tappeto rosso veneziano sembra aver rafforzato l’immagine di una freddezza tra le due donne. Il malevolo gossip ha cominciato a circolare su internet dopo la decisione della Pugh, candidata all’Oscar per “Piccole donne” (2019), di disertare la conferenza stampa veneziana, questa mattina, per la presentazione del film con la regista e gli altri protagonisti, tra cui lo stesso Styles, Chris Pine e Gemma Chan. Nessuna intervista, dunque, ufficialmente perchè la 26enne attrice inglese sarebbe stata impegnata in Ungheria sul set delle riprese di “Dune 2”.

Pugh è apparsa, dunque, solo nel tardo pomeriggio sul red carpet dove ha salutato, acclamata, le migliaia di fan, che tuttavia sono stati in delirio soprattutto per il cantante ex frontman della band One Direction. Sul red carpet, il cast del film ha fatto solo foto di gruppo. Nessuno scatto di Harry in posa con Florence, e neppure baci e abbracci tra i due attori. E neppure semplici strette di mano tra la regista e il cast. Uno stile ‘freddo’ che è apparso ben studiato in ogni mossa sul red carpet. La regista e gli attori sono entrati nella sala Grande del Palazzo Cinema, per assistere alla proiezione, a debita distanza l’uno dall’altro, senza pericolo di incrociare sguardi e mani. A cristallizzare questa freddezza, infine, anche la disposizione in sala del cast: con Wilde seduta agli antipodi di Pugh, con Styles nel mezzo, Pine, il ‘cattivo’ del film, accanto alla regista, e Chan fianco a fianco alla presunta rivale di Olivia.