La macchina del funky

Gli scudetti restituiti alla Juventus dopo Calciopoli?

Dopo la prescrizione per Luciano Moggi e la condanna per Massimo De Santis, Libero oggi ospita un pacato articolo di Lucianone in apertura dello sport dal titolo “Ho vinto io”, e, in taglio basso,l’opinione dell’avvocato Mattia Grassani riguardo la possibilità che alla Juventus vengano restituiti gli scudetti del 2005 e del 2006:
 

La Juve può sperare nella riapertura dell’inchiesta in ambito sportivo,che potrebbe portare alla restituzione dei tricolori 2005 e 2006? Secondo l’avvocato Mattia Grassani, esperto di diritto sportivo, pare difficile: «Anche un’assoluzione nel merito – ha dichiarato a Libero – non avrebbe portato automaticamente una revisione dei processi sportivi, vista la separazione degli ordinamenti.Tante volte in passato ci sono state assoluzioni in ambito penalistico e condanne in ambito sportivo».Nel caso specifico,poi, «buona parte dei reati sono stati confermati ma è intervenutala prescrizione».
Qualcuno ha già tirato fuori l’art.39 del Codice di Giustizia Sportiva, che potrebbe portare alla riapertura dei processi,ma per Grassani non esistono «rapporti di causa-effetto tra questa sentenza e la riapertura dei procedimenti sportivi,a maggior ragione quando la pronuncia della Cassazione fa riferimento in buona parte, e soprattutto per il reato più grave cioè l’associazione a delinquere, alla prescrizione. Rivendicare scudetti revocati e portare avanti la richiesta di risarcimento rappresentano due percorsi molto lunghi e pieni di difficoltà». In sostanza, quindi, «l’ultima sentenza non ha cambiato molto il quadro generale».

Juventus' General Menager Luciano Moggi