Opinioni

Giorgia Meloni e la bufala dell'auto della polizia nel campo nomadi

Quella dell’auto della polizia nel campo nomadi è una bufala: ieri notte la questura di Roma ha smentito in una nota che quella fosse una vettura delle forze dell’ordine, spiegando che si tratta di macchine sceniche per riprese cinematografiche non in carico alla polizia di Stato. Ciò nonostante un ex ministro della Repubblica ed oggi parlamentare della Repubblica italiana continua a crederci:
auto nomadi polizia giorgia meloni

Buongiorno. Ieri ho visto un video pubblicato dal Messaggero e tratto da Facebook, in cui si vedono le “prodezze” illegali di alcuni Rom in possesso di una macchina della polizia.
È di una gravità inaudita e un oltraggio alle istituzioni italiane. Conferma che i campi Rom sono un covo di illegalità nei quali tutto è consentito.
Mi auguro che si faccia immediata chiarezza intervenendo con la necessaria incisività per punire i responsabili.
I campi nomadi vanno chiusi e va imposto a chiunque viva nella nostra Nazione il rispetto delle stesse regole che valgono per i cittadini italiani.

Speriamo che la Meloni, in un sussulto di decenza, doni tutti gli stipendi percepiti da parlamentare e da ministro all’acquisto di nuove automobili della polizia di Stato. O che, in alternativa, si seppellisca dalla vergogna.

Leggi sull’argomento: La vera storia dell’auto della polizia nel campo nomadi