Opinioni

Il furto in casa di Roberto Mandolini

Roberto Mandolini, indagato per falso e calunnia sul caso Cucchi dalla Procura di Roma, ha subito un furto in casa. Ne parla oggi Il Giornale che dà conto di come la porta dell’abitazione sia stata forzata e sia stato rubato tutto l’oro. Il quotidiano parla anche di “casa devastata” e sostiene che i ladri cercassero altro:

Ieri sera qualcuno è entrato nella sua abitazione e l’ha letteralmente devastata. È stata la moglie, che rientrava a casa insieme ai figli di 11 e 4 anni,ad accorgersi che qualcosa non andava. La donna ha inserito la chiave nella serratura e si è accorta che non girava. Ha chiamato i carabinieri, temendo che i ladri potessero essere ancora in casa. Chi ha forzato la porta ha rubato tutto l’oro di casa Mandolini, ma si sospetta che, in realtà, il furto non sia altro che un depistaggio e che i responsabili, in realtà, cercassero qualche documento legato al caso.

roberto mandolini
In realtà pare curioso che si entri nella casa del carabiniere per “cercare documenti legati al caso” Cucchi dopo tanti anni dallo scoppio del caso e a un anno e più dalla notizia dell’indagine su di lui. Anche perché se per assurdo il carabiniere ne fosse stato in possesso (perché?) avrebbe avuto tutto il tempo per consegnarli alla procura nel periodo di tempo passato tra la notizia delle indagini su di lui e oggi.