Fatti

La storia di Fedez denunciato per vilipendio delle forze armate

Fedez finisce nel mirino di una onlus che lo denuncia per vilipendio delle forze armate. Con un pochino di ritardo: infatti il rapper è accusato per un verso del brano “Tu come li chiami”, che è del 2010

Fedez Codacons vilipendio forze armate

Non solo Codacons: Fedez finisce nel mirino di una onlus che lo denuncia per vilipendio delle forze armate. Con un pochino di ritardo: infatti il rapper è accusato per un verso del brano “Tu come li chiami”, che è del 2010.

La storia di Fedez denunciato per vilipendio delle forze armate

L’Associazione pro territorio e cittadini onlus ha presentato nella giornata di ieri alla Procura di Milano una denuncia contro Fedez. La ragione, si legge nell’atto, firmato per conto dell’Associazione da Roberto Colasanti, colonnello dei Carabinieri in congedo, è “vilipendio delle forze armate dello stato in violazione dell’art.290 c.p. per aver realizzato e diffuso tramite la rete internet il testo della canzone ‘Tu come li chiami’ contenente ripetute frasi offensive dei carabinieri e dei militari quali appartenenti alle forze armate della Repubblica italiana” nonchè, si legge ancora “istigazione a delinquere per aver realizzato e diffuso in tempi diversi sulla rete internet” il testo della stessa canzone “che invita pubblicamente i suoi ascoltatori a vilipendere le forze armate della repubblica italiana (carabinieri e militari) chiamandoli infami e definendoli figli di cani”. Il brano in questione, la canzone Tu come li Chiami, è contenuto in un mixtape pubblicato il 4 giugno 2010 dalla Blocco Recordz con il titolo di BCPT. Nessuno la deve aver scoperta fino a qualche giorno fa perché la Onlus dice che la denuncia “prende le mosse dalle numerose segnalazioni di Carabinieri in congedo pervenute nei giorni scorsi all’Associazione, che dal 2008 e’ impegnata in battaglie in difesa della legalità, sulla presenza in rete del testo della canzone contenente frasi offensive delle forze armate con particolare riguardo dei carabinieri”. La denuncia e’ supportata dalla relazione tecnica della ‘Legal technology solutions srl’ che su incarico dell’Associazione “ha proceduto all’acquisizione con metodologia forense delle pagine web di cui viene chiesto l’oscuramento, in cui e’ presente il testo della canzone”.