Trend

Il parroco che lancia anatemi dall'altare contro chi prende "la palma" senza restare a messa | VIDEO

@Enzo Boldi|

Domenica delle Palme nella chiesa della Santissima Annunziata a Porto Sant’Elpidio, in provincia di Fermo. Sull’altare c’è il parroco, don Tony Venturiello, intento a portare avanti la sua omelia davanti ai fedeli. A un certo punto, ecco arrivare lo sfogo contro tutte quelle persone che sono entrati in chiesa per prendere il simbolico ramoscello d’ulivo, senza però fermarsi ad ascoltare la messa. Un vero e proprio anatema colorito nei confronti dei “furbetti delle palme”, con un video diventato virale.

Don Tony Venturiello e l’anatema contro chi prende il ramoscello d’ulivo senza restare a messa

“Ho visto persone che sono venute a prendere il ramo d’ulivo e sono andate via – ha tuonato don Tony Venturiello dal pulpito della chiesa della Santissima Annunziata di Porto Sant’Elpidio, di cui è parroco -. Se fai questo, ti viene un mal di pancia oggi che te lo ricordi, perché te l’ho mandato io. Voi direte ma come, un prete che manda gorbu (colpo), ma non ho mandato un colpo. Ho mandato un mal di pancia, che devi stare sul water tutta la vita”. Parole forti rivolte a chi, nel giorno della domenica delle Palme, ha deciso di saltare la messa presentandosi in chiesa solo per prendere il ramoscello d’ulivo da portare a casa.

Anatema pronunciato non solo davanti ai fedeli presenti all’interno delle struttura, ma anche a tutti quelli rimasti a casa – visto il numero limitato di accessi per via delle restrizioni dovute alle norme anti-contagio – che stavano seguendo la celebrazione e l’omelia di don Tony Vanturiello trasmessa in diretta anche su Facebook. Il parroco della chiesa della Santissima Annunziata di Porto Sant’Elpidio, poi, si è accorto di aver esagerato con le parole e, rivolgendosi al Signore, alza le braccia al cielo e chiede scusa per essersi fatto trasportare in quella sua omelia pre-pasquale.

(foto e video: da Cronache Fermane)