Fatti

La ragazza è in tenuta da fitness. Ma al supermercato non la fanno entrare perché è troppo “nuda”

La ragazza era con la nonna a fare la spesa ma l’outfit comodo e da palestra è troppo scollato per la vigiliantes all’ingresso

diletta pelucco supermercato troppo scollato

Anni di progressi e battaglie di genere per poi sentire che ad Orbetello una vigilantes impedisce ad una ragazza di entrare nel supermercato perchè indossa un top, considerato troppo scollato. La notizia arriva dalle colonne de Il Tirreno. Addirittura Diletta Pelucco, 30enne laureata in psicologia e prossima alla laurea magistrale in psicologia del lavoro e dell’organizzazione si è sentita dire “Sei a seno nudo. O ti copri o al supermercato non entri”.

Non c’è voluto molto che una notizia del genere facesse il giro dei social. Forse sarà per il messaggio che manda, quello del controllo “morale” da avere sul prossimo. Forse potrebbe fare strano perchè si tratta di un supermercato e non di una chiesa o magari perchè a compiere questo tipo di atto di violenza sia stata una donna stessa. O, molto più banalmente, quello che stupisce è il proibizionismo intrinseco che considera un top tradizionale come un abito che giustifichi la frase a “seno nudo”.

La ragazza è in tenuta da fitness. Ma al supermercato non la fanno entrare perché è troppo “nuda”

Diletta Pelucco era andata a fare la spesa con la mamma, dovevano acquistare delle cose per la nonna. Una volta all’ingresso del supermarket una donna della vigilanza in servizio la ferma, “O ti copri o al supermercato non entri” le dice. Inizialmente Pelucco crede si stia scherzando ma capisce presto che si sbaglia, la donna all’ingresso è serissima.

Il resto della storia poi la racconta lei sui social. “Ma davvero nel 2021 bisogna ancora trovare modi per far sentire inadeguate le donne?” racconta Diletta al quotidiano toscano. “In fila per entrare al supermercato sono stata fermata dalla guardia giurata a causa della mia nudità. Io sono rimasta incredula, credevo scherzasse: indossavo pantaloni da sopra l’ombelico fino alle caviglie e un top. Lei davanti agli altri clienti mi ha detto che ero a petto nudo”. Un post in cui è stato caricato l’outfit della ragazza. Inutile dire che c’era nulla di strano. “Mia nonna aspettava la spesa e non avevo voglia di discutere. Ma farò presente alla ditta che gestisce i vigilantes ciò che è successo”, racconta al Tirreno Diletta Pelucco concludendo l’episodio.