Opinioni

Danilo Toninelli vi spiega il garantismo M5S

Avrete sentito che da qualche tempo il MoVimento 5 Stelle è garantista. Precisamente, il M5S è diventato garantista nel momento preciso in cui i magistrati hanno cominciato ad indagare i suoi esponenti. Ma se per caso avete pensato che quella del MoVimento 5 stelle fosse una ipocrisia furba, beh sappiate che invece è un’ipocrisia furbissima. Per averne la conferma ecco il post pubblicato su Facebook da una delle menti M5S più brillanti, ovvero Danilo Toninelli. Il quale, se c’è una richiesta di rinvio a giudizio per Virginia Raggi (e se c’è, significa che una procura ha indagato e ha ritenuto che ci fossero gli elementi per procedere per un reato, in questo caso il falso), trova tutto assolutamente normale.
danilo toninelli garantismo
Se invece arriva un avviso di garanzia a un altro sindaco – nella fattispecie Massimo Depaoli – automaticamente Pavia si trova con “il trasporto pubblico locale allo sbando” (per un’indagine sul sindaco?), con un “dirigente illegittimo” (ma non c’era un’indagine?) e con “un danno erariale da dover pagare” (ma non c’era un’indagine?). Insomma, la differenza tra Raggi e Depaoli è chiarissima. Si tratta di partiti diversi.