Q&A

Come è cambiato l'ideale di bellezza femminile in 100 anni

La bellezza non è un concetto statico, ma vedere quanto sono cambiati i canoni della bellezza femminile nel corso degli ultimi 100 anni è comunque un viaggio sorprendente. Quelli di Greatist hanno realizzato una serie di infografiche che ci fanno vedere quello che tutti già sappiamo: ogni dieci anni circa cambia l’ideale di bellezza femminile e, di conseguenza, quello di di vestirlo. E non contenti hanno perfino creato una gif animata che riassume un secolo di canoni estetici in pochi secondi.

100 anni di corpi "perfetti" (via greatist.com)
100 anni di corpi “perfetti” (via greatist.com)

COME PASSA IL TEMPO
Si parte dall’inconica Gibson Girl del 1910, un ideale di bellezza incarnato dall’attrice Camille Clifford. Dieci anni dopo la moda era già pronta per abbandonare le voluttuose curve delle Gibson Girl per abbracciare il nuovo modello di bellezza: le “Flapper”. Una svolta decisamente radicale . La prima Miss America, Margaret Gorman, è stata anche la Flapper per eccellenza. Inizia così il caratteristico movimento oscillatorio che sposterà l’ideale di bellezza femminile tra curve prosperose e magrezza per tutto il Novecento e per quel che si è potuto vedere del Duemila. Dagli anni Trenta agli anni Cinquanta si assiste così ad un progressivo riempirsi delle forme, fino ad arrivare a quell’esempio di “clessidra” perfetta rappresentato da Elyzabeth Taylor (e non dimentichiamoci di Marilyn Monroe). Finita l’era delle curve atomiche dei Cinquanta però è di nuovo tempo di magrezza: fate spazio (ne basta davvero poco) a Twiggy, “La” modella degli anni Sessanta e all’inizio delle diete ferree per poter raggiungere quell’irraggiungibile ideale di perfezione. Di nuovo nei Settanta le curve iniziano a voler tornare alla ribalta ma con una nuova caratteristica introdotta da Elle “The Body” MacPherson: bisogna essere super e soprattutto avere gambe luuuuuuuuuunghissime. Inizia l’era del fitness e della forma fisica da raggiungere ad ogni costo, e nel Duemila verrà inventato lo spray per disegnare i finti addominali sulle pancine delle ragazze più alla moda (come Britney Spears). E finalmente negli anni Dieci di questi anni Zero tornano fuori le super curve, annunciate dal pezzo di Major Lazer e definitivamente incarnate dalla copertina di Paper con Kim Kardashian. Boom Baby.

L’EVOLUZIONE DELLA BELLEZZA FEMMINILE IN 11 INFOGRAFICHE

CENTO ANNI DI ACCONCIATURE E MAKE UP IN UN MINUTO

Foto copertina via Greatist.com