Politica

La clamorosa intelligenza politica di Corrado Passera

Che fosse un uomo dalla fronte inutilmente spaziosa (cit.) ce n’eravamo accorti tutti. Ma che Corrado Passera decidesse di presentare il suo nuovo partitino con il quale (non) concorrerà alle prossime elezioni politiche, nel giorno in cui tutti i giornali italiani e stranieri sono con l’occhio al Quirinale, è una mossa che era difficile attendersi. Italia Unica, che mira a raggiungere i picchi di popolarità della Scelta Civica di Mario Monti, ha scelto uno slogan davvero trascinante, con la figura stilizzata del volto del popolarissimo Corrado, di cui tutti ricordano con ilarità e bestemmie che l’ultima cosa che ha fatto “per questo paese” è stata la bad company per Alitalia che ha caricato i contribuenti di 4 miliardi di euro di debiti regalando la compagnia ai capitani coraggiosi che qualche anno dopo hanno mollato tutto agli arabi.
corrado passera
 
Sull’account twitter di Italia Unica si ritwittano le foto dei partecipanti all’evento (scusate la parola), che sembrano proprio quei gruppetti di anziani in gita a Lourdes con la batteria di pentole d’ordinanza.
corrado passera italia unica
”Italia Unica – ha detto Corrado Passera – si pone come alternativa credibile alla sinistra di Matteo Renzi e ai populismi della politica di oggi. Si ispira ai valori popolari e liberali e si propone come offerta politica nuova e originale per quei milioni di italiani che disertano le urne perché sconfortati dalla politica o votano rassegnati gli attuali partiti di centrodestra”. I lavori prenderanno il via all’hotel Rome Cavalieri alle 11. La prima fase è riservata ai circa 300 tra delegati territoriali e fondatori che procederanno agli adempimenti legali per la formalizzazione del partito. Successivamente la proposta di elezione a presidente di Passera, ultimo adempimento prima dell’avvio della parte pubblica dell’assemblea. Per i lavori del pomeriggio, aperti al pubblico, il coordinatore nazionale di Italia Unica, Lelio Alfonso, descrivera’ la struttura organizzativa del partito che sara’ modellato sulle istanze del territorio. A seguire, ci sara’ un focus con alcuni rappresentati delle ‘porte’, i nuclei territoriali nati nei mesi scorsi presenti oggi in tutte le regioni d’Italia. All’assemblea fondativa di Iu saranno anche presenti oltre 70 sindaci di piccole e medie realta’ che, insieme ad altre decine di primi cittadini hanno mostrato interesse verso le proposte programmatiche e politiche. Dopo l’intervento di altri ospiti, Luca Bolognini, responsabile del programma e coordinatore dei gruppi tematici, introdurra’ le prime tre ”campagne mobilitanti” di Italia Unica su fisco, imprese e famiglia che dal giorno successivo si potranno sottoscrivere sul sito www.italiaunica.it. I lavori verranno conclusi dall’intervento di Corrado Passera.