FAQ

Approvato in commissione il bonus psicologo: i requisiti per ottenerlo

@neXt quotidiano|

salute mentale bonus psicologo regione lazio

Sono quasi le 3 di notte quando le Commissioni riunite Affari Costituzionali e Bilancio alla Camera approvano il bonus psicologo. La misura – dopo essere stata esclusa dalla legge di Bilancio – è stata inserita nel decreto Milleproroghe. “Ci sono 20 milioni che andranno alle strutture del Sistema sanitario nazionale”, dichiara su Twitter il deputato del Partito democratico Filippo Sensi. Di questi, la metà saranno destinati nell’anno corrente al potenziamento di quelle già esistenti e al reclutamento di professionisti. Gli altri 10 per quei cittadini che, in base all’Isee, potranno chiedere un ristoro di fronte alle spese per sedute di psicanalisi e terapie

Cosa prevede il bonus psicologo

La misura – alla quale potranno accedere tutti, senza distinzioni d’età – dispone fino a un massimo di 600 euro di voucher a persona per sostenere i percorsi di salute mentale. Sarà necessaria una prescrizione medica e diagnosi del disagio. Come ogni bonus, la somma verrà riconosciuta per fasce Isee fino alla soglia di almeno 50mila euro. Si stima che possa arrivare a coinvolgere circa 16mila persone. Il provvedimento – si legge nel testo approvato – è volto “a potenziare l’assistenza per il benessere psicologico individuale e collettivo, anche mediante l’accesso ai servizi di psicologia e psicoterapia in assenza di una diagnosi di disturbi mentali, e per fronteggiare situazioni di disagio psicologico, depressione, ansia, trauma da stress”.

Come presentare la domanda

Non sono ancora state stabilite le modalità di presentazione della domanda. L’iter prevede che entro 30 giorni dall’entrata in vigore della legge – che verrà votata dall’Aula di Montecitorio domani e sulla quale è stata posta la questione di fiducia – un decreto del ministro della Salute in accordo con il ministro dell’Economia stabilisca tempi e modalità.

“Il via libera al bonus di assistenza psicologica ci rende particolarmente felici”, ha detto Simona Malpezzi, capogruppo del Pd al Senato. “Un risultato importante per i cittadini e per il Pd – ha aggiunto – che lo aveva proposto al Senato in legge di Bilancio e che con tenacia, nonostante le difficoltà, lo ha riproposto alla Camera dove finalmente è stato approvato nel decreto Milleproroghe. Si tratta di un primo segnale molto importante per tutte le persone che stanno soffrendo”.