Politica

La barzelletta delle primarie PD in Campania

Quattro rinvii, una quindicina di candidati annunciati e poi bruciati e l’ipotesi che alla fine non se ne faccia nulla. Le primarie del PD in Campania assumono sempre più i contorni della barzelletta, e ricostruita dall’infografica del Corriere della Sera pubblicata oggi insieme alle ultime novità. A giugno avevano annunciato le loro candidature Vincenzo De Luca e Pina Picierno, poi erano arrivati i nomi di Cantone e Orlando subito abbandonati in favore di Gennaro Migliore, l’ex deputato di SEL passato al Partito Democratico e guadagnatosi sul campo l’attributo di Scilipoti di Renzi. Anche Andrea Cozzolino, reduce dal disastro delle primarie per Napoli, si è proposto per la corsa. Ma nel frattempo il punto è diventato politico: il destino della corsa dipenderà da cosa sceglierà di fare Angelino Alfano. Spiega oggi Monica Guerzoni sul Corriere:

In Campania il Ncd è spaccato tra chi preme per sostenere la rielezione di Caldoro e chi invece si sente più al sicuro tra le braccia del candidato di Renzi. Il problema è che l’aspirante «governatore» democratico ancora non c’è. O meglio, ce ne sono troppi: De Luca, Cozzolino, Di Lello, Di Nardo e Migliore. L’ex deputato di Sel, approdato di fresco nel Pd, sperava di essere incoronato candidato unico se — come è sempre più probabile — le primarie dovessero saltare. Sulla strada di Gennaro Migliore, però, si va stagliando la figura di Luigi Nicolais. Il presidente del Cnr è la carta che può mettere d’accordo il 60% e più dell’assemblea regionale del Pd campano: stop alle primarie e candidato condiviso. Dopo tre imbarazzanti rinvii, che hanno scatenato un torrente di veleni, il presidente del Pd regionale Stefano Graziano ha convocato la direzione perché deliberi, per via telematica, il quarto e ultimo slittamento dei gazebo all’1 marzo. Ma i dem preparano il colpo di scena… Niente più primarie e candidatura di Nicolais. Il solo nome che, oltre a ridurre al minimo le frizioni con il sindaco di Salerno Enzo De Luca, può convincere Alfano a «mollare» Berlusconi per il Pd.

primarie rinvio pd campania
Le primarie del PD in Campania (infografica del Corriere della Sera, 18 febbraio 2015)