Politica

Ballottaggio, la remuntada è difficile

Sarà dura per Roberto Giachetti a Roma, Chiara Appendino a Toino e per gli altri candidati sindaci arrivati secondi al ballottaggio nelle comunali e in procinto di affrontare il ballottaggio: la rimonta è molto difficile visto che solo nel 29% dei casi il candidato secondo ha sorpassato quello in testa. I numeri sui risultati del ballottaggio li riporta il Corriere della Sera, citando dati dell’Istituto Cattaneo:

Tre su dieci ce la fanno: la rimonta, ai ballottaggi, è difficile. In passato solo nel 29% dei casi il candidato arrivato secondo al primo turno delle Comunali ha sorpassato quello in testa. La sfida non parte dunque zero a zero: il vincitore del primo round conferma la vittoria al turno decisivo nel 71% dei casi, come sottolinea uno studio dell’Istituto Cattaneo a cura di Filippo Tronconi e Marco Valbruzzi sui 532 ballottaggi tra il 2010 e il 2015.
Abili nelle rimonte sono i grillini, che al ballottaggio hanno vinto 13 volte su 24: in 10 casi il sorpasso è avvenuto ai danni del centrosinistra. Tra primo e secondo turno, poi, c’è stato abitualmente un calo dell’affluenza: l’astensione cresce, in media, di 15 punti percentuali. Peggio è andata nel 2014 (19,2). Domenica il Cattaneo si aspetta un calo della partecipazione di 15 punti percentuali rispetto al primo turno.

ballottaggio numeri
I numeri della rimonta al ballottaggio pubblicati dall’Istituto Cattaneo