Trend

Il "dietro le quinte" della discussione tra Ornella Vanoni e Amadeus all'Arena di Verona | VIDEO

@neXt quotidiano|

Amadeus Vanoni

Momenti di tensioni sul palco dell’Arena di Verona che, probabilmente, non saranno inseriti all’interno della serata che sarà trasmessa (in differita) sabato 17 settembre su Rai 1. I protagonisti di questo scontro dialettico sono stati Amadeus, nelle vesti di conduttore dell’evento, e Ornella Vanoni che si stava esibendo nel corso di uno dei tre eventi legati alla trasmissione “Arena ‘60 ‘70 ’80 e…‘90” che ripercorrerà mezzo secoli di storia del nostro Paese attraverso la musica e le canzoni più iconiche di quegli anni. Quel che sarà messo in onda dalla televisione pubblica, dunque, non sarà un evento in diretta e con altissima probabilità questa scena sarà tagliata.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Biagio D’anelli (@biagiodanelli)

Amadeus-Vanoni, lo scontro sul palco dell’Arena di Verona

A riprendere queste immagini dagli spalti dell’Arena di Verona è stato l’ex concorrente del Grande Fratello Biagio D’Anelli, presente alla serata all’interno dell’iconica struttura della città veneta. E lì, durante uno dei tanti passaggi, è avvenuto lo scontro Amadeus Vanoni. Dall’audio si riescono a percepire alcune cose. Il primo a parlare è il conduttore che, rivolgendosi alla cantante, le dice:

“Ascolta, la vuoi rifare che così viene meglio?”

Manca il contesto nel video, ma a quanto pare Ornella Vanoni si era appena esibita e, per esigenze televisive, Amadeus le avrebbe chiesto di ripetere l’esecuzione. Sempre in versione “live”, ma accompagnata dalla base musicale. E proprio questo ha provocato la reazione di Ornella Vanoni:

“Con le basi non mi piace cantare!”.

E allora Amadeus replica:

“Tu non la guardi, la devi guardare e invece guardi solo loro”.

Probabilmente il conduttore fa riferimento allo schermo posto davanti alla cantante. Il classico “gobbo” in formato digitale dove scorrono le parole del brano. E tutto ciò non è piaciuto alla cantante, dando vita a questa piccola diatriba sul palco dell’Arena di Verona.