Politica

Alessio Grancagnolo: lo studente e la domanda alla ministra Boschi sulla riforma

alessio grancagnolo boschi 1

Il Fatto Quotidiano oggi apre con un titolo dedicato ad Alessio Grancagnolo, lo studente di giurisprudenza a Catania che ha “affrontato” il ministro delle Riforme Maria Elena Boschi durante un incontro, la settimana scorsa, all’Università di Catania. Otto minuti: ha calato sul tavolo tutti i punti critici della riforma costituzionale e dell’Italicum. Il sobrio titolo del Fatto Quotidiano è “Lo studente che difende la Costituzione dalla Boschi”. Alessio Grancagnolo al liceo era in un collettivo studentesco, poi in un’organizzazione studentesca nazionale, oggi fa parte della Rete della Conoscenza. Al Fatto Quotidiano smentisce di essere un militante del MoVimento 5 Stelle: “Mi piace la militanza dal basso – racconta -, le piazze e le manifestazioni. Ci sono giovani che ancora lottano e si impegnano e chi dice che il mio intervento è stato dettato dai 5Stelle si presta al gioco di chi ritiene che i giovani siano tutti uguali, disinteressati al mondo politico. Non è vero, fortunatamente. Tanti, ogni giorno, rivendicano i propri diritti e lottano per difenderli”.

Questo video pubblicato su Youtube dall’utente Dario Ballini è però interessante perché oltre alla domanda-comizio di Grancagnolo contiene anche la risposta-comizio di Maria Elena Boschi e possiamo notare che la replica della ministra è piuttosto puntuale e replica nel merito alle obiezioni dello studente, che sono poi quelle che abbiamo sentito già in questi mesi di pre-campagna elettorale per il sì e per il no.  Una cosa è certa: nell’intervento, a dispetto di qualche lancio in favore di clickbaiting su Internet, non c’è nessun tentativo di censura da parte del rettore, che invita semplicemente lo studente a concludere l’intervento dopo otto minuti, con la ministra che invece lo stimola a continuare per un totale di 16 minuti, dei quali i primi sprecati a raccontare tutte le pressioni degli amici per la modifica di un intervento che invece non aveva molti elementi di pericolosità visto che ripeteva più o meno quanto scrivono alcuni giornali (come il Fatto) e dicono certi opinionisti in televisione. “Certe cose devono essere dette, non mi aspettavo di essere interrotto o comunque non con questi toni, anche se il ministro ha effettivamente risposto su diversi punti. Di sicuro, la riforma el’Italicum producono un mutamento della forma di Stato e di governo nel nostro Paese. E a me sembra una svolta pericolosa. Oggi è Renzi, ma domani chiunque altro potrà stravolgere l’intero sistema acquisendo la maggioranza con l’Italicum e il ballottaggio e poi prendendosi tutti gli organi di garanzia”, dice intanto lui al Fatto, riconoscendo che la replica della Boschi era in parte puntuale.

alessio grancagnolo boschi
Il sobrio titolo del Fatto su Alessio Grancagnolo: “Lo studente che difende la Costituzione dalla Boschi”

La sensazione è che la storia dello studente contro la ministra sia un bel modo di raccontare emotivamente il dibattito sulla riforma. E anche questo è oggetto di propaganda politica: non a caso la Boschi cita il senatore Francesco Campanella, ex M5S ora al gruppo misto ma aderente a L’Altra Europa con Tsipras. Speriamo che dopo la grande sbornia iniziale si possa anche discutere nel merito, senza photo (o video) opportunity.