Trend

Alessia Bonari, infermiera simbolo del Covid, donerà il compenso di Sanremo alle cure dei malati terminali

Lo ha annunciato lei stessa a ‘Repubblica’. “Ovviamente ero lì come Alessia, ma ciò che ho detto coinvolge tutto il personale sanitario, che sta ancora lottando in prima linea contro il Covid”

alessia bonari chi è infermiera sanremo 2021

Appena due giorni fa Alessia Bonari, infermiera simbolo della lotta al Covid, aveva incantato tutti dal palco dell’Ariston di Sanremo. Oggi è tornata a Milano, al suo ospedale e alla sua vita di tutti i giorni, senza dimenticare le emozioni indescrivibili che l’hanno travolta mentre scendeva le scalinate del palco più importante d’Italia: quello del Festival di Sanremo edizione numero 71. Di quest’esperienza resta l’emozione ma anche un gesto concreto, meraviglioso: Alessia Bonari ha annunciato, infatti, che donerà il compenso sanremese all’associazione “La Farfalla” di Grosseto (la sua città natale), che si occupa di cure palliative ai malati terminali.

“Ovvero” – ha spiegato lei stessa a “Repubblica” – garantiscono l’adeguata assistenza psicologica e infermieristica ai malati terminali che altrimenti non potrebbero permettersela. Mi è sembrata la scelta più giusta”.

Bonari ha poi ripercorso la sua esperienza festivaliera, non nascondendo la soddisfazione personale che ha provato nel ritrovarsi lì, davanti a 10 milioni di persone, in rappresentanza di centinaia di migliaia di medici, infermieri e operatori sanitari che hanno vissuto e continuano a vivere il dramma della lotta al Covid.

“Quella di Sanremo è stata una bellissima parentesi, ma la mia quotidianità è un’altra. Oggi pomeriggio sono al lavoro in ospedale. Ho accolto come un grande onore l’invito alla serata inaugurale, soprattutto perché mi ha dato la possibilità di lanciare un messaggio importante. Ovviamente ero lì come Alessia Bonari, ma ciò che ho detto coinvolge tutto il personale sanitario, che sta ancora lottando in prima linea contro il Covid. Medici e infermieri sono fondamentali sempre, non solo in epoca di pandemia”.

Dopo il red carpet a Venezia, lo scorso settembre, Alessia Bonari ha coronato anche il sogno di calcare l’Ariston di Sanremo, ricevendo nei giorni scorsi anche molte critiche dai soliti hater sui social e sulla rete per la sua presunta ricerca della fama e dei soldi, sfruttando la visibilità offerta dal Coronavirus. Le sue parole, e il suo gesto, sono la miglior risposta possibile alle critiche degli odiatori.