Attualità

Agnese e Matteo Renzi citano Dagospia per diffamazione

500mila euro di richiesta danni in un giudizio civile contro Roberto D’Agostino e il sito Dagospia per le foto e le notizie rilanciate dal sito dal giugno 2014 al giugno 2019

Agnese e Matteo Renzi hanno dato incarico all’avvocato Lorenzo Pellegrini di agire in giudizio civile contro Roberto D’Agostino e il sito Dagospia per le foto e le notizie rilanciate dal sito dal giugno 2014 al giugno 2019. I coniugi Renzi hanno avanzato una richiesta di risarcimento danno per 500.000 euro”. Lo rende noto l’Ufficio stampa di Matteo Renzi.

Agnese e Matteo Renzi citano Dagospia per diffamazione

Cosa ha scritto il sito di D’Agostino su Agnese e Matteo Renzi? Casualmente, proprio poco fa Dagospia ha pubblicato un post in cui si allude a una presunta crisi coniugale tra marito e moglie:

dagospia matteo renzi agnese renzi

Ma il fatto che abbia pubblicato dalle 15,55 il post e il riferimento agli articoli dal 2014 al 2019 fa pensare che non sia questo il motivo della richiesta, o perlomeno che non sia l’unico:

dagospia matteo renzi agnese renzi 1

Il sito non ci è andato spesso leggero nei confronti di Agnese Renzi:

dagospia matteo renzi agnese renzi 4

Agnese Renzi non è finita spesso sulla cronaca nel periodo in cui il marito era presidente del Consiglio e segretario del Partito Democratico. C’è la storia del pass per l’auto, smentita e bollata già all’epoca come fake news, oppure la macchina del fango che la donna dovette subire all’epoca della sua assunzione.

Leggi anche: La supercazzola della lettera di Conte all’Europa e alla Commissione