Q&A

2004 BL86: l'asteroide che sta per sfiorare la Terra

Tra qualche giorno, esattamente il 26 gennaio, l’asteroide 2004 BL86 passerà molto vicino alla Terra. Così vicino che la NASA dice che sarà possibile vederlo con un paio di binocoli molto potenti o con un telescopio di medie dimensioni. In ogni caso niente paura, perché quello sarà l’unico modo di vedere l’asteroide che non entrerà in rotta di collisione con il nostro pianeta. Il corpo celeste passerà infatti ad una distanza di 1,2 milioni di chilometri da noi, ovvero circa tre volte la distanza tra la Terra e la Luna. Gli astronomi stimano che 2004 BL86 abbia un diametro di circa 500 metri e sarà l’asteroide più grande ad avvicinarsi così tanto alla Terra fino al 2027 quando è previsto il passaggio di un’altra roccia spaziale, l’asteroide 1999 AN10.

Il passaggio dell'asteroide 2004 BL86 in un'elaborazione grafica del Jet Propulsion Laboratory (fonte: jpl.nasa.gov)
Il passaggio dell’asteroide 2004 BL86 in un’elaborazione grafica del Jet Propulsion Laboratory (fonte: jpl.nasa.gov)

 
SOLO UN GRANDE SASSO
Il direttore del Near Earth Object Program della NASA Don Yeomans ha detto che il passaggio 26 gennaio sarà il momento in cui 2004 BL86 si troverà più vicino al nostro pianeta per i prossimo duecento anni (il prossimo passaggio ravvicinato è previsto per il 2367) e che quindi l’asteroide non pone alcun rischio concreto per la Terra nel prossimo futuro.
Le dimensioni e la distanza dei prossimi cinque asteroidi che stanno per avvicinarsi alla Terra (fonte: jpl.nasa.gov)
Le dimensioni e la distanza dei prossimi cinque asteroidi che stanno per avvicinarsi alla Terra (fonte: jpl.nasa.gov)

 
L’asteroide 2004 BL86 è stato scoperto quasi undici anni fa, il 30 gennaio 2004, e il suo avvicinamento sarà un’occasione unica per gli astronomi per poterlo osservare “da vicino” tramite il sistema radar dell’antenna del Deep Space Network di Goldstone (un’antenna di 70 metri di diametro che viene utilizzata per comunicare con le sonde inviate nello spazio) e l’osservatorio di Arecibo. In sostanza l’antenna di Goldstone invierà degli impulsi radar che saranno ricevuti dall’osservatorio di Arecibo (Porto Rico). Ecco come appare un asteroide visto tramite il sistema radar Goldstone-Arecibo:

 
Se volete seguire gli aggiornamenti del centro di avvistamento di asteroidi della NASA potete seguire l’account Twitter Asteroid Watch. Per una lista completa di tutti gli oggetti celesti che si stanno avvicinando alla Terra invece è sufficiente consultare il sito del Near Earth Object Program.
 
Animazione del passaggio dell'asteroide 2004 BL86 (fonte: jpl.nasa.gov)
Animazione del passaggio dell’asteroide 2004 BL86 (fonte: jpl.nasa.gov)

Foto copertina: l’asteroide 951 Gaspra via Wikipedia.org