Economia

Pensioni, la quattordicesima sul tavolo

pensioni stop rivalutazione

I sindacati trattano con il governo l’innalzamento della “quattordicesima”, ovvero la somma aggiuntiva che va dai 340 ai 650 euro circa, pagata nel mese di luglio ai pensionati di almeno 64 anni con un trattamento che arriva a poco più di 1.000 euro mensili.  La richiesta, spiega oggi Il Messaggero, è di innalzare questa soglia fino 1.500 euro, con un costo che si aggira sul miliardo di euro.

Decisamente troppo per l’esecutivo. Attualmente i beneficiari sono circa 3,5 milioni; una soluzione intermedia potrebbe prevedere un ampliamento a metà strada, tale da coinvolgere un altro milione di persone circa. I conti ufficiali saranno fatti però solo in un prossimo appuntamento, al quale il governo si dovrebbe presentare munito di calcoli e simulazioni.

Ma anche se le posizioni si dovessero avvicinare, ci sarebbe da stabilire il veicolo legislativo da usare per l’intervento: un intervento sulle quattordicesime dovrebbe diventare legge prima della metà dell’anno per essere operativo a luglio, per il resto c’è la legge di Bilancio. I sindacati vorrebbero anche un intervento sulla tassazione, dopo il provvedimento sul cosiddetto “cuneo fiscale” che va a beneficio dei lavoratori dipendenti.

pensioni quattordicesima sul tavolo
Pensioni, la quattordicesima dei sindacati (Il Messaggero, 8 febbraio 2020)

Per l’esecutivo, che ieri al tavolo era rappresentato soprattutto da tecnici, la scelta è essenzialmente politica.

Dal punto di vista economico, la situazione dei pensionati – intesa in senso complessivo – non sembra la prima emergenza da affrontare: è di poche settimane fa lo studio dell’Istat che indica come dal 2000 al 2018 l’importo nominale dei trattamenti previdenziali sia cresciuto del 70 per cento, contro il 35 dei dipendenti. E anche in campo previdenziale ci sono da considerare le esigenze dei giovani precari. Tuttavia quella degli anziani è una quota importante di elettorato, al quale potrebbe essere inviato almeno un segnale.

Leggi anche: Quali sono i sintomi dell’infezione da Coronavirus