Cultura e scienze

Così Blob sfotte Paola Taverna

PAOLA TAVERNA

Paola Taverna, senatrice del MoVimento 5 Stelle, nota, tra le altre cose, per la sua leggiadria, interviene nella seduta del 1 agosto con la consueta pacatezza ed eleganza che la fa immediatamente paragonare a Grace Kelly. La grillina urla per ricordare a tutti che «Qua fuori la gente ci dice che non ha pane e noi stiamo facendo “le riforme costituzionali”». Blob però trova, inaspettatamente, un’altra incredibile somiglianza. Come sarà venuto in mente agli autori questo ardito accostamento? Fate girare!!!1!

Ecco un passaggio del discorso di Paola Taverna:

Presidente, le sto dicendo qual è la realtà di un paese. E se la realtà di un paese è lo specchio di quella che è stata la gestione di una classe dirigente, allora o vi riconoscete come classe dirigente, oppure mi dovete spiegare cosa avete fatto qua dentro per trent’anni. E dopo trent’anni questo paese è in rovina. Ve ne rendete conto? Qua fuori la gente ci dice che non ha pane e noi stiamo facendo “le riforme costituzionali” Per fare cosa? Per fare eleggere Presidenti di Regione condannati da nord a sud”

L’intervento, giudicato dal presidente Pietro Grasso come “inappropriato” nel linguaggio incassa invece il plauso di Beppe Grillo. “Ragazzi, mi sono commosso nel vedere cosa ha fatto poco fa la nostra Paola Taverna in aula. Da brividi”, scrive su Twitter l’ex comico. In effetti i brividi non sono mancati.