Cultura e scienze

Monica Raucci: il servizio riciclato a La Gabbia sull'Islam padrone a Tor Pignattara

monica raucci islam la gabbia tor pignattara - 1

Succede che l’ISIS faccia un attentato a Parigi e tu non abbia un servizio pronto. Niente paura, per fortuna l’ISIS aveva già colpito a Parigi a gennaio e quindi puoi spacciare come nuove “inchieste” girate nell’immediato post Charlie Hebdo. Dev’essere questo che hanno pensato quelli de La Gabbia, il programma condotto dall’ex-direttore della Padania Gianluigi Paragone.


 

Come alimentare l’intolleranza nei confronti degli stranieri

Il 18 novembre La Gabbia ha mandato in onda un servizio di Monica Raucci (che già aveva firmato questo fantastico servizio sullo “scandalo” dei mobili nuovi a Casale San Nicola) da Tor Pignattara, il quartiere romano dove secondo quello che ci vogliono far sapere i coraggiosi giornalisti de La Gabbia “comanda l’Islam”. Lo scopo era quello di farci capire che anche nella Capitale d’Italia c’è un quartiere pronto ad esplodere, una sorta di Saint Denis alla carbonara (ma senza pancetta!1) da dove, prima o poi, potrebbero uscire i terroristi dell’ISIS nostrani. È il solito, vecchio giochetto della paura. Ecco quindi le interviste agli italiani che vorrebbero mandare a casa i “negri” oppure a quelli che non riescono ad entrare in ufficio perché ci sono i musulmani che pregano davanti alla porta. L’unica novità è un piccolo spezzone girato con la telecamera nascosta nel quale un anonimo “musulmano” minaccerebbe l’Italia e gli infedeli.

monica raucci islam la gabbia tor pignattara - 1
Il servizio messo in onda ieri su La 7

Ma c’è un trucco, è lo stesso servizio, con un titolo diverso, mandato in onda l’11 gennaio. All’epoca il tema era diverso però, i cittadini si dicevano preoccupati perché i musulmani del quartiere volevano una moschea per pregare. Era il periodo in cui si parlava del messaggio dell’ISIS che si diceva pronta a marciare su Roma. Con tanto di piano d’invasione sui barconi.
monica raucci islam la gabbia tor pignattara - 2
E quello dell’11 gennaio

All’epoca ci fu anche un collegamento in diretta con alcuni abitanti del quartiere:
monica raucci islam la gabbia tor pignattara - 5
Che era già stato riciclato a febbraio, per la puntata andata in onda il 22 febbraio. La didascalia spiega che la Raucci “è tornata” a Tor Pignattara per vedere com’era cambiata la situazione. Incredibilmente la situazione non è cambiata di una virgola e pure gli intervistati sono gli stessi. Sarà stata colpa dell’immobilismo della giunta Marino?
monica raucci islam la gabbia tor pignattara - 4
Ma c’è davvero questo pericolo invasione islamica a Tor Pignattara? Secondo alcuni abitanti del quartiere sì, per altri invece le cose non stanno come le ha raccontate Monica Raucci.
monica raucci islam la gabbia tor pignattara - 3

Le scuse di Monica Raucci

La giornalista autrice dell’inchiesta, venuta a conoscenza delle critiche piovutele addosso dopo l’ennesima messa in onda del servizio ha voluto fare una precisazione in un post su Facebook nel quale spiega che il senso del suo servizio è stato frainteso ma al tempo stesso fa una “dura autocritica” perché il pezzo si prestava ad una lettura di tipo razzista.

Mi sono piovute diverse critiche e osservazioni da parte di colleghi che stimo per questo pezzo. Ci ho pensato a lungo, non condivido tutto, ma devo fare autocritica dura. Non avrei mai voluto far passare l’ idea che tutti i musulmani sono integralisti e appoggiano l’ Isis, anzi, io la penso in maniera esattamente opposta. E cercavo solo di raccontare le voci di coloro che non condannano apertamente e una convivenza che non per tutti, ma per molti, li e’ difficile. Ma il mio pezzo è stato letto da troppe persone come un’ accusa a tutto il mondo musulmano e mi scuso molto. Evidentemente si prestava facilmente a questa lettura e allora ho fatto un errore grave e me ne assumo la completa e unica responsabilita. Posso assicurarvi che non l’ ho fatto in malafede. Ma non è una giustificazione. Ringrazio tutti i colleghi per avermi fatto riflettere.

monica raucci islam la gabbia tor pignattara - 6
Nei commenti la Raucci interviene per spiegare e scusarsi del suo errore, nato dal fatto di aver dato per scontato che tutti i musulmani condannino l’ISIS e di aver quindi privilegiato le testimonianze di coloro che invece non erano così netti contro il terrorismo. Il montaggio del pezzo poi ha fatto il resto. Ma questa non è una scusante, prosegue Monica Ranucci, perché i giornalisti hanno una responsabilità molto grande quando diffondono notizie del genere.
monica raucci islam la gabbia tor pignattara - 7