Cultura e scienze

L'incredibile titolo del Corriere della Sera

grillini civati

Se fosse vero quello che annuncia oggi il Corriere della Sera in prima pagina ci converrebbe scappare tutti nei rifugi antiatomici (i più previdenti) o, più semplicemente, in cantina. Il quotidiano annuncia nientepopodimeno che sono stati «violati i computer del comando USA», in riferimento – cito testualmente – all’«attacco hacker all’account twitter del comando USA in Medio Oriente».

corriere della sera violati computer usa
La prima pagina del Corriere della Sera, 13 gennaio 2015

Nemmeno a farlo apposta, proprio ieri sera Vox.com dedicava un articolo all’hack di Centcom, definendolo – a differenza del Corriere – «ridicolo». E spiegando, con tanta pazienza, che quanto fatto dai terroristi, ad oggi, non è nulla che metta in pericolo la sicurezza degli USA e spiegando che l’hacking ha fatto guadagnare semplicemente l’accesso alle password degli account dei social media del Comando USA. I terroristi hanno successivamente pubblicato con l’account quelli che dicevano essere segreti militari, ma in realtà molti dei documenti pubblicati erano già pubblici, e provenivano dal MIT o da think tank non governative. Alla fine, VOX pubblica questa striscia di XKCD per spiegare cosa è successo veramente:
corriere della sera
In altre parole, spiega Vox, sarebbe stato certamente meglio se gli hacker non fossero arrivati agli account di CENTCOM, ma in ogni casonon dovremmo preoccuparci troppo: sono ancora molto lontani, con questo, dall’acquisire informazioni sensibili. E il Corriere che dice? “Violati i computer del Comando USA”. È la stampa, bellezza.