Cultura e scienze

Il libro di scienze delle elementari che spiega lo stato liquido, solido, gassoso e «in polvere»

universo

Mentre tutti i genitori preoccupati™ sono alla ricerca di tracce di gender nei libri di testo per paura che i propri figli vengano omosessualizzati poche persone si accorgono degli errori veri dei libri di scuola. Una di queste è Federica Occam Sgorbissa che ha notato che sul libro di scienze di sua figlia che frequenta la terza elementare c’è qualcosa che davvero non torna. In un esercizio di scienze infatti i bambini imparano che gli stati della materia sono quattro (vero) ma che il quarto è il famoso “stato in polvere”.

Giunti introduce lo stato polveroso (fonte: Facebook.com credits Federica
Giunti introduce lo stato polveroso (fonte: Facebook.com credits Federica Occam Sgorbissa

Quanti sono gli stati della materia?
Tutti alle elementari abbiamo studiato che i principali stati di aggregazione della materia sono tre: solido, liquido e gassosso. Chi è andato avanti con gli studi ha poi imparato che ne esistono altri, come ad esempio il plasma che ha caratteristiche simili ai gas (come quella di non avere forma o volume) ma al contrario dei gas è elettricamente conduttivo ed è sensibile all’influenza dei campi magnetici. Oltre a questi quattro stati fondamentali ce ne sono molti altri che non ha senso spiegare ad un bambino delle elementari quindi per tutti noi gli stati fondamentali sono tre (o quattro). Forse è difficile spiegare la ionizzazione dei gas a bambini così piccoli e quindi alla casa editrice Giunti hanno deciso di introdurre un altro tipo di stato: “in polvere”. La misteriosa proprietà della materia in questo stato le consente di non avere una forma propria anzi, se lasciata libera tende a disperdersi (ad esempio con il vento?) ma se la mettete in un contenitore ecco che assume la forma del contenitore. Un esempio? La farina. Oppure la sabbia. Che effettivamente quando è asciutta si comporta in modo simile ai liquidi ma è pur sempre una materia solida come lo è la polvere che è materia allo stato solido di dimensioni molto piccole.
spaceball deserto
Come ci ha spiegato Davide Crivelli (research associate in performance engineering alla Cardiff University) «Se ci pensate dipende dalla scala: rispetto a un parcheggio la ghiaia è quasi un liquido ma rispetto a un bicchiere è molto solida». Per la cronaca il libro incriminato è questo qui, Il Libro degli esercizi pubblicato dalla casa editrice Giunti.
La copertina del libro incriminato pubblicato da Giunti (credits:
La copertina del libro incriminato pubblicato da Giunti (credits:Federica Occam Sgorbissa)