Cultura e scienze

Il consumo di alcol è la causa di sette tipi di cancro

alcol cancro - 2

Bere alcolici fa male e già da qualche tempo c’era il sospetto, più che fondato a dire il vero, che il consumo di sostanze alcoliche potesse essere tra i fattori che aumentavano il rischio di ammalarsi di tumore. Ma non c’era, fino ad ora, la certezza che fosse l’alcool la causa diretta dell’insorgere del cancro. Un nuovo studio sostiene invece che il consumo di alcol sia direttamente connesso allo sviluppo di sette tipi di tumore.
alcol cancro - 1

Il rischio c’è anche a livelli di consumo “medi” o bassi

Lo studio dal titolo “Alcohol consumption as a cause of cancer” condotto da Jennie Connor dell’Università di Otago in Nuova Zelanda è stato pubblicato ieri sulla rivista Addiction. Non si tratta di una nuova ricerca ma di una meta-analisi (ovvero di una ricognizione su dati epidemiologici e altri studi già pubblicati) dalla quale la Connor ha tratto “prove sufficienti” che l’associazione tra alcol e cancro non sia solamente statistica ma esista una relazione di causa ed effetto. Il consumo di bevande alcoliche sarebbe la causa diretta di sette tipi di tumore: quello all’orofaringe, alla laringe, all’esofago, al fegato, al colon, al retto e al seno. Un’affermazione confermata anche da altri studi scientifici. Secondo la Connor uno dei problemi principali è che fino ad oggi l’alcol non viene indicato come causa diretta del cancro ma come uno dei fattori che contribuiscono ad aumentare il rischio e – in generale – c’è una certa ritrosia a pensare al consumo di alcol come ad una pratica nociva come ad esempio si fa con le sigarette. Il problema è duplice: innanzitutto i tumori generalmente non hanno una sola causa scatenante, il che consente di “occultare” o minimizzare il ruolo dell’alcol. Ad esempio nel caso dei tumori alla bocca l’abitudine di fumare unita al bere alcolici aumenta di molto il rischio di ammalarsi di tumore. In secondo luogo, a differenza dei tumori causati dal fumo, non sono ancora sufficientemente chiari i meccanismi biologici con cui l’alcol causa l’insorgere dei tumori. L’etanolo puro, ad esempio, non causa tumori negli animali da laboratorio e ci sono poche prove scientifiche che possa causare tumori negli esseri umani. Ci sono invece sufficienti evidenze che l’acetaldeide (un metabolita prodotto dal nostro organismo a partire dall’etanolo) possa causare danni al DNA. La IARC ha classificato l’acetaldeide nel gruppo 2B ovvero in quello delle sostanze probabilmente cancerogene. Oltre ai sette tipi di cancro che Connor collega direttamente al consumo di alcol ci sono studi che fanno ritenere che sia probabile che l’alcol sia tra le concause di altre forme tumorali come quelle al pancreas, alla prostata e ai melanomi. Per quanto riguarda il cancro al pancreas il rischio è associato sia ad un consumo smodato di alcolici sia ad un consumo normale (medio). Ci sono poi altri tumori che invece non sono influenzati dal consumo di alcol: l’adenocarcinoma esofageo, ed i tumori all’endometrio e alla vescica. Il  problema è che, al di là del rischio per chi beve troppi alcolici, non sembrano esserci livelli minimi di sicurezza nel consumo di alcol.

Promotion of health benets from drinking at moderate levels is seen increasingly as disingenuous or irrelevant in comparison to the increase in risk of a range of cancers. 

Questo non significa ovviamente che chi beve un bicchiere di vino ogni tanto ha le stesse probabilità di ammalarsi rispetto a chi beve ogni giorno ma che – dal punto di vista epidemiologico – il rischio c’è per tutti. La Connor punta il dito anche contro chi sostiene che si possano ottenere dei benefici nel bere del buon vino. Innanzitutto non ci sono evidenze che il resveratrolo sia realmente efficace nel prevenire l’insorge dei tumori, in secondo luogo il gioco potrebbe non valere la candela. Come ha detto la Chief medical officer britannico Sally Davies: “fate come faccio quando bevo un bicchiere di vino. Pensate: voglio il vino o voglio aumentare il rischio di avere un cancro al seno? Questa è la decisione che prendo ogni volta che bevo un bicchiere di vino“. Secondo la Connor nel 2012 il consumo di alcol è stato la causa del 5,8% di morti per tumore.