Economia

Così i fondi non spesi dei municipi bloccano la città di Roma

neXt quotidiano|

colosseo assemblea

Al primo posto di questa speciale classifica c’è il XII Municipio guidato da Silvia Crescimanno, moglie del consigliere comunale e presidente della Commissione Ambiente Daniele Diaco. E  il mezzo miliardo del 2017 è arrivato a 590 milioni adesso nel 2018: si parla dei fondi scaduti, non più impiegabili secondo le regole del bilancio che impongono un utilizzo entro l’anno pena, appunto, la loro perdita, che i municipi di Roma non hanno speso.

E se nel computo bisogna ammettere anche il VII dove c’è una percentuale fisiologica di appena lo 0,4% di fondi non spesi, per gli altri il risultato non è un granché: 5,9 milioni non spesi su 10,3 per il XII, 6,4 su 11,3 per l’XI, 4 su 7,6 per il XIII, tutti municipi a guida grillina. Poi arriva il I, a guida PD, a cui rimane il 42% dei fondi non spesi.

fondi municipi roma
I fondi non spesi dei municipi a Roma (Corriere Roma, 25 febbraio 2019)

Una situazione che ha qualche elemento di discolpa, come il fatto che alcuni di questi fondi sono arrivati solo dopo l’ultimo assestamento di bilancio datato ottobre 2018. Ma il risultato finale, racconta oggi il Corriere Roma, rimane comunque imbarazzante:

Patrimonio (2,3 milioni stanziati e circa 2,2 non impegnati, il 98%); Sovrintendenza (36 stanziati e 15 non spesi); Politiche sociali (3 stanziati e quasi 2 non spesi, il 66%); Sport (9,5 stanziati e 7,5 non spesi, il 78%); Razionalizzazione della spesa (1,9 stanziati e 850 mila euro non spesi); Mobilità (315 stanziati e117 milioni non spesi, il 37%); Simu-Lavori pubblici (409 milioni stanziati e 245 non spesi, il 59%). Significa, per esempio, che sono stati rimandati gli investimenti previsti per Ponte dei Congressi (144 milioni), dissesto idrogeologico (5 milioni), scuole (10 milioni), strade (20milioni). E tantissimo altro.

EDIT: Sabina Alfonsi, presidente PD del I Municipio, contesta i dati che la riguardano su Facebook:

A CHI FANNO COMODO QUESTI NUMERI?
Oggi il Corriere della Sera pubblica un articolo dal titolo “Fondi non spesi, ecco la classifica dei flop di Municipi e Comune. Un pezzo dove si fa una disamina della situazione delle risorse di Bilancio non utilizzate dai Dipartimenti e dai Municipi, entro la scadenza del 31 dicembre 2018, per un totale Di 590 milioni di euro. Viene fatta una classifica dei più virtuosi e una dei “cattivi”, e il primo municipio finisce nella seconda, al quarto posto tra coloro che hanno rimandato indietro i fondi. PECCATO CHE LA VERITÀ È COMPLETAMENTE DIVERSA, PERCHÈ IL NOSTRO MUNICIPIO IN REALTÀ HA IMPEGNATO IL 100% DELLE RISORSE A DISPOSIZIONE PER GLI INTERVENTI STRUTTURALI!
Il problema sta nei dati che sono stati forniti al quotidiano, quasi certamente dall’Ufficio Stampa del Campidoglio. Dati che, probabilmente per sviare l’attenzione dalla performance disastrosa dei Dipartimenti, 500 milioni non spesi, prendono in considerazione per i Municipi dati che si fermano a novembre 2018. Poichè la maggior parte delle risorse sono state messe a disposizione dei municipi solo a settembre, con l’assestamento di Bilancio, gli atti di impegno sono ovviamente arrivati nel mese di dicembre.
Insomma, una fotografia completamente sbagliata, e non crediamo sia per caso. Il trucco è far uscire la notizia…ma noi abbiamo chiesto al Corriere la rettifica.

Leggi anche: Quelli che volevano tagliarvi le accise stanno per aumentare il costo del carburante