Cultura e scienze

Il bambino che mangia solo pesche non mangia solo pesche

micah bambino mangia solo pesche gofundme - 6

Micah Gabriel Masson Lopez, ha 2 anni e vive a Montreal, in Canada. La sua storia è drammatica, a causa di una rara allergia chiamata sindrome dell’enterocolite allergica (Food protein induced enterocolitis syndrome, FPIES) Micah non riesce a mangiare praticamente nulla. L’unico alimento che il suo organismo riesce a digerire sono le pesche. Per tutti Micah è “il bambino che mangia solo pesche”. Lo ha scritto il Corriere della Sera oggi e un titolo simile “Baby’s rare condition only allows him to eat peaches” lo ha fatto il Los Angeles Times a inizio dicembre.

Perché Micah può mangiare “solo pesche”

La fonte primaria della notizia è questo articolo del quotidiano canadese Global News dove si racconta della disperazione della famiglia di Mica, che è costretto a mangiare solo pesche. La storia sembra incredibile, ma non lo è. Micah oltre che dalla FPIES è affetto anche dalla sindrome di DiGeorge che causa disturbi cardiaci e immunodeficienza. Inoltre ed è affetto da una rara forma di microduplicazione cromosomica chiamata 15Q13.3 che provoca forme di ritardo cognitivo. La sindrome dell’enterocolite allergica provoca vomito, dolore addominale, diarrea e nei casi più gravi può portare allo shock ipovolemico.

micah bambino mangia solo pesche gofundme - 1
Fonte

A causa di tutte le allergie alimentari Micah non riesce a mangiare altro cibo che non siano le pesche, ci spiegano i quotidiani. Dal momento che in Canada non è molto facile trovare pesche in ogni momento dell’anno la famiglia ha lanciato una campagna su GoFundme che ha già superato i novemila dollari. Il problema, fanno sapere Caroline Sarah Masson e Moises Lopez (i genitori di Micah) è dovuto al fatto che il bambino non può mangiare pesche che abbiano subito trattamenti con antiparassitari e pesticidi.

Davvero Micah può mangiare solo pesche?

Ma davvero, come raccontano i giornali, il bambino può mangiare solo pesche? La risposta è no. E ce la dà proprio Caroline Masson nell’intervista a Global News. La madre di Micah spiega che il bambino può mangiare anche uno speciale preparato liquido per l’acquisto del quale Medicare (il sistema assicurativo pubblico che sostiene il sistema sanitario canadese) paga le spese – 260 dollari a settimana – fino a ottobre del 2018. A quel punto Micah dovrà rifare il test per la sua allergia al latte e ai prodotti caseari. La madre però da un lato non se la sente di sottoporre il figlio ai test, che hanno come effetto collaterale quello di far star male Micah per un giorno intero dal momento che il lattosio è uno degli allergeni più pericolosi al momento per Micah. D’altra parte però la Masson ammette che se non ci fossero alternative per poter ottenere la formula allora non potrebbe che acconsentire.

micah bambino mangia solo pesche gofundme - 5
Il profilo della madre di Micha dove si definisce “ricercatrice della salute e della nutrizione”

Per la FPIES, spiega al Corriere il professor Alessandro Fiocchi, direttore del reparto di Allergologia dell’Ospedale Pediatrico Bambin Gesù, non esiste una cura definitiva. Generalmente la sindrome dell’enterocolite allergica guarisce spontaneamente entro i 4 anni d’età. Ed è questa la speranza dei coniugi Lopez.
micah bambino mangia solo pesche gofundme - 4
La madre di Micah si occupa di vendere oli essenziali dai poteri “terapeutici”

Non si può però escludere che dietro la scelta di raccontare la storia del “bambino che mangia solo pesche” (ma che in realtà viene nutrito con quella speciale formula) ci siano anche alcune convinzioni “filosofiche” dei genitori (ad esempio la naturopatia). Non è chiaro infatti come mai, se Micah può mangiare in tutta sicurezza questo speciale preparato – pagato dal sistema sanitario nazionale – si insista sul fatto che “può mangiare solo pesche”, ovvero un alimento non sovvenzionato da Medicare per il quale i genitori sono costretti a fare una raccolta fondi. Lo stato di salute di Micah è realmente grave, che bisogno c’è di raccontare la storia delle pesche?