Attualità

Zermatt: la cittadina inondata dal ghiacciaio sciolto nel Canton Vallese

Mercoledì sera dopo le 19 Zermatt si è ritrovata con le strade allagate: all’origine dell’inondazione il cedimento del ghiacciaio che alimenta il torrente Triftbach

zermatt alluvione senza pioggia

Un’alluvione senza pioggia ha colpito la cittadina di Zermatt nel Canton Vallese. Mercoledì sera dopo le 19 Zermatt si è ritrovata con le strade allagate perché il torrente Triftbach è uscito dagli argini: nessuno è rimasto ferito ma la sindaca Romy Biner-Hauser ha detto che all’origine dell’inondazione c’è stato il cedimento del ghiacciaio che alimenta il fiume.

Zermatt: la cittadina inondata dal ghiacciaio sciolto nel Canton Vallese

Meteobook scrive che la sindaca ha spiegato che probabilmente “nell’area ghiacciata sopra il torrente, un lago non visibile sotto la superficie deve essersi improvvisamente svuotato“ e l’ipotesi è stata confermata dalla Polizia Cantonale. Zermatt si trova sul versante svizzero del Monte Rosa e a causare l’inondazione è stato un dissesto sotto uno dei suoi ghiacciai.

Intanto metà della Svizzera è in allerta arancione per le elevate temperature anche nei punti più alti del Paese, con zero gradi a 4800 metri di altitudine. Intanto a causa della siccità i cantoni di Vaud, Friburgo e Neuchâtel adottano misure urgenti per sostenere gli agricoltori: da subito questi ultimi possono far pascolare il proprio bestiame anche su certi prati solitamente destinati alla promozione della biodiversità. Ciò evita ai contadini di dover nutrire gli animali con le riserve previste per l’inverno, spiega il dipartimento vodese dell’economia, dell’innovazione e dello sport in un comunicato odierno.

Leggi anche: È finita la pacchia: così la Lega mette fuori legge le pericolosissime maschere sarde (ma poi cambia idea)