Economia

Tutti i bonus per la casa nella Legge di Bilancio

Nel 2020 farà il suo esordio lo sconto dedicato all’abbellimento delle facciate: sarà pari al 90%, avrà maglie molto larghe (basterà tinteggiare per incassarlo) e nessun tetto di spesa. Il Bonus mobili è l’altra proroga disposta dalla bozza della legge di Bilancio 2020. Anche il prossimo anno sarà possibile agganciare ai lavori di ristrutturazioni lo sconto fiscale dedicato all’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici in classe non inferiore ad A+

immobiliare copertina

Il Sole 24 Ore riepiloga oggi tutti i bonus per la casa presenti nella Legge di Bilancio 2020 bollinata ieri e pronta a passare al vaglio del parlamento. A uscire di scena sarà il bonus verde: la detrazione del 36% ha, probabilmente, deluso le aspettative. Farà, invece, il suo esordio lo sconto dedicato all’abbellimento delle facciate: sarà pari al 90%, avrà maglie molto larghe (basterà tinteggiare per incassarlo) e nessun tetto di spesa.

Si tratta di uno sconto fiscale che si innesta sulla base del bonus ristrutturazioni, portando il suo ammontare dal 50 al 90% per le spese documentate, sostenute nel 2020, relative a interventi sulle facciate degli edifici. La definizione data dalla bozza della legge di Bilancio è molto ampia: potranno essere portate in detrazione le spese relative agli interventi di recupero o restauro della facciata, compresi quelli di manutenzione ordinaria. Lo sconto fiscale del 50% per le ristrutturazioni edilizie, come di consueto, guadagna un altro anno per effetto della bozza della legge di Bilancio. Anche per il 2020, allora, non sarà ridimensionato al 36%, ma non ci saranno proroghe pluriennali

bonus casa legge di bilancio
I bonus per la casa nella Legge di Bilancio 2020 (Il Sole 24 Ore, 3 novembre 2019)

Il Bonus mobili è l’altra proroga disposta dalla bozza della legge di Bilancio 2020. Anche il prossimo anno sarà possibile agganciare ai lavori di ristrutturazioni lo sconto fiscale dedicato all’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici in classe non inferiore ad A+. E ancora, c’è l’Ecobonus: il bonus dedicato all’efficientamento energetico è confermato nel 2020. Le regole restano identiche anche per il prossimo anno. Ci saranno, quindi, due scaglioni, al 65 e al 50 per cento. L’incentivo avrà percentuali ridotte, tra gli altri, per infissi e schermature solari. Presente anche il sismabonus: lo sconto fiscale dedicato alla messa in sicurezza degli immobili che può arrivare fino all’85 per cento. La detrazione è già coperta fino al 2021, esattamente come l’ecobonus per gli interventi su parti comuni dei condomìni.

Leggi anche: La Legge di Bilancio 2020 e il nodo plastic tax