Attualità

Stefania Federici, l’assessora leghista accusata di rubare soldi ai malati

stefania federici cassano magnago lega nord salvini arresto - 2

Stefania Federici, ex assessora ai Servizi Sociali nel paese natale di Umberto Bossi, Cassano Magnago, dal 2007 al 2012 e candidata sindaco per la Lega Nord nel 2012, è stata arrestata ieri con l’accusa di peculato e abuso d’ufficio. Secondo le indagini condotte dalla Guardia di Finanza la Federici, che attualmente è in carcere, avrebbe abusato della sua posizione di amministratrice di sostegno di almeno quattordici malati per sottrarre alle sue vittime un milione e centoventimila euro che avrebbe utilizzato per estinguere il mutuo della casa, acquistare una macchina e giocare alle slot machine.

L’ex assessora ai Servizi Sociali e i soldi rubati ai malati di cui era amministratrice di sostegno

Nel provvedimento del Tribunale di Busto Arsizio – riferisce il Giorno – si legge che la Federici «nello svolgimento delle proprie funzioni pubbliche, ha procurato per sé un ingiusto vantaggio patrimoniale», intestandosi «in qualità di beneficiaria mortis causa, una polizza vita del valore di 350mila euro del proprio ignaro amministrato». Assieme alla Federici è stata arrestata anche una funzionaria della Procura: Raffaella Biafora, candidata alle scorse elezioni amministrative (giugno 2017) a Cassano Magnago nella lista civica “Donna e lavoro”, una lista di appoggio alla Lega. All’ex assessora leghista la GdF ha sequestrato beni e contati per un valore di poco inferiore ai 600mila euro e conti correnti e polizze assicurative per circa 850mila euro.

La Lega Nord ha subito preso le distanze dalla Federici dicendo che non è più iscritta al partito “da anni”. Varese News riporta un comunicato della segreteria provinciale dove si legge che «Fortunatamente, l’ex assessore Stefania Federici è ormai distante dal nostro movimento da anni. Gli ultimi ruoli di rilievo li aveva avuti durante il vecchio corso del partito. E i reati che le vengono contestati non hanno nulla a che fare con la sua precedente attività amministrativa». Alle ultime elezioni comunali, nel 2017, prosegue il comunicato Stefania Federici «non è stata ricandidata, dal momento che non era più persona di fiducia e in linea con il nuovo corso della Lega di Matteo Salvini».

stefania federici cassano magnago lega nord salvini arresto - 3
Salvini tra Stefania Federici (a sx) e Raffaela Biafora (a dx)

Eppure c’è un video  dove si vede la Federici accogliere l’arrivo di Salvini a Cassano Magnago nel giugno 2017. Il Segretario della Lega Nord si è intrattenuto a parlare con l’ex assessora e si è anche fatto fotografare tra la Federici e la Biafora. A rivelarlo è Matteo Sommaruga di Grande Nord che ricorda come durante le ultime elezioni comunali la Federici fosse delegata di lista per la Lega. Come già accaduto in passato non basta dire che quella era la “vecchia Lega Nord”, a quanto pare le due “leghe” sono ancora legate a doppio filo.