Economia

Nogarin contro l’emendamento Lega-M5S

sandra maltinti nogarin livorno m5s - 6

Ieri abbiamo parlato dell’emendamento sulle periferie proposto da Lega e MoVimento 5 Stelle nel Milleproroghe che è stato votato, a quanto pare per una svista in Senato, da tutta l’opposizione e che ha l’effetto di bloccare molti dei progetti presenti nel piano periferie dei governi Renzi e Gentiloni. Molti sindaci sono sul piede di guerra. Tra questi c’è quello di Livorno Filippo Nogarin, eletto dal M5S:

«Eh no, non mi è mai piaciuto fare politica via dichiarazioni roboanti, figuriamoci se lo faccio ora. Il punto è che la norma sul Piano Periferie era stata scritta male dal precedente governo, tanto è vero che era finita nel mirino di una sentenza della Corte Costituzionale. Poi, certo, la soluzione trovata non va bene, ma non credo che ci fosse una volontà politica di colpire i Comuni e men che meno di penalizzare le periferie».

Di fatto, però, rischiano di saltare un sacco di opere pubbliche che erano già state programmate in quasi 300 Comuni italiani.
«Vero. E occorre trovare una via d’uscita. Ma escluderei che dietro il provvedimento ci fosse una volontà politica penalizzante per qualcuno, tanto è vero che in Aula al Senato l’hanno votata tutti i partiti, compresi quelli di opposizione».

fondi periferie spariti 1
L’infografica del Corriere sui fondi spariti delle periferie (9 agosto 2018)

L’opposizione dice di essere stata attirata in un tranello. Lei è un sindaco 5Stelle e dunque difende l’operato del governo pentastellato anche quando sbaglia?
«No. Dico che il rimedio ad una norma scritta male non aveva intenti politici penalizzanti perché altrimenti non sarebbero finiti in bilico anche fondi destinati a Livorno, alla città metropolitana di Torino e a quella di Roma che sono le principali aree italiane amministrate dai 5Stelle».

E dunque?
«Dunque è importante non alzare ulteriormente il tono delle polemiche e trovare un accordo per uscire da una situazione delicata».

Cosa propone?
«Non faccio il ministro o il sottosegretario. Ma so che quei soldi già impegnati dai sindaci per opere molto attese dai cittadini non devono andare perduti».

Leggi sull’argomento: Il PD contro l’emendamento periferie (votato dal PD)