Attualità

La mappa dei cinghiali a Roma

l quadrante più colpito è senza dubbio quello a nord e in particolare Tomba di Nerone, via Cassia, Olgiata, Giustiniana, Borgata Ottavia. Nel quadrante ovest gli avvistamenti riguardano via di Boccea, zona Monte Mario, via della Pineta Sacchetti e via Trionfale

cinghiale 6

In Italia ci sono un milione di cinghiali e molti di questi sembrano aver trovato a Roma un immenso supermercato dove servirsi senza peraltro passare alla cassa. Coldiretti Lazio ha stimato che nel 2018 i danni causati dagli ungulati nella Regione siano stati di circa 4 milioni di euro, dei quali 1 milione e 400mila euro solo nell’area di Roma. I danni riguardano per l’80% le aziende agricole nelle periferie della città. Fra i più ingenti, quelli al raccolto, ma non mancano anche i danni alle strutture. Il restante 20%, invece, si riferisce ai numerosi incidenti stradali (nel 2017 un uomo di 49 anni perse la vita sulla Cassia perché colpito da un cinghiale mentre viaggiava sul suo scooter). Coldiretti però ha costruito anche una mappa che segnala gli avvistamenti dei cinghiali a Roma, di cui parla oggi il Messaggero:

Il quadrante più colpito è senza dubbio quello a nord e in particolare Tomba di Nerone, via Cassia, Olgiata, Giustiniana, Borgata Ottavia. Nel quadrante ovest gli avvistamenti riguardano via di Boccea, zona Monte Mario, via della Pineta Sacchetti e via Trionfale. Nel quadrante sud sono a rischio Spinaceto, Mostacciano, Decima, Casal Brunori, mentre nel Quadrante est, via della Bufalotta e via di Settebagni.

Le aree più critiche sono anche quelle a ridosso dei grandi parchi come Parco dell’Insugherata, la Riserva Naturale di Monte Mario, Parco di Veio, la Riserva di Castelfusano, la Riserva della Marcigliana, la Riserva di Decima Malafede e la riserva di Castel Porziano.

mappa cinghiali roma
Gli avvistamenti dei cinghiali a Roma (Il Messaggero, 18 giugno 2019)

Leggi anche: Il nome di Cosimo Ferri nelle intercettazioni per far chiudere Annozero