Attualità

C’è un quarto uomo (italiano) nella storia dei rubli alla Lega?

Potrebbe trattarsi di un “altro Luca” il cui numero di cellulare risulta di colpo “momentaneamente sospeso” e che ha cancellato la sua storia più recente sui social. Sarà lo stesso “quarto uomo” a farsi avanti per dissipare i dubbi intorno alla sua persona?

salvini savoini casellati

C’è un quarto uomo nella storia dei rubli da Mosca? Il sospetto lo adombra Rosalba Castelletti su Repubblica di oggi, che riparte dall’articolo pubblicato da Buzzfeed il 10 luglio scorso in cui si riferiva di sei convitati al tavolo in cui si parlò della commessa di ENI e dei soldi che avrebbero potuto finire nelle casse del Carroccio. Uno dei presenti era Gianluca Savoini, poi si è autoaccusato Gianluca Merandi e successivamente si è palesato anche Francesco Vannucci. E qui nasce il giallo:

Passando alla controparte russa, uno dei tre uomini sarebbe stato identificato da BuzzFeed come Ilija Andreevich Jakunin, un personaggio apparentemente anonimo che forse sarebbe stato vicedirettore della società per lo Sviluppo del Caucaso del Nord e ancora prima forse manager di una sezione dell’Agenzia russa per gli investimenti diretti. Stando sempre alle indicazioni del sito americano, resterebbero dunque da identificare solo un Andrej e uno Jurij. Ma a scorrere bene la trascrizione, risultano alcune incongruenze.

Ad esempio, c’è un russo indicato come “Ru2”, ossia “individuo russo 2”, che una volta viene apostrofato come “Ilija”, un’altra come “Sasha”, diminutivo di “Aleksandr”. Che dunque sarebbe un quarto russo che andrebbe ad aggiungersi ai tre identificati come Ilja, Andrej e Jurij. A un certo punto, invece, Savoini si rivolge a uno degli interlocutori moscoviti dicendo: «Talvolta è meglio che Luca possa tradurre per Francesco». Ora, è vero che l’avvocato Meranda sostiene di essere il “Luca” nominato nella trascrizione, ma due diverse fonti sostengono che al tavolo del Metropol gli italiani fossero in quattro.

salvini savoini 1

Questo è l’identikit fornito da Repubblica:

Potrebbe trattarsi di un “altro Luca” il cui numero di cellulare risulta di colpo “momentaneamente sospeso” e che ha cancellato la sua storia più recente sui social. Sarà lo stesso “quarto uomo” a farsi avanti per dissipare i dubbi intorno alla sua persona?

Leggi anche: Le tre bugie di Matteo Salvini su Savoini