Economia

La tasse sulle piccole vincite delle slot

Per le piccole vincite alle videolotteries, le macchinette che si trovano nelle sale giochi, si dovrà pagare una micro-tassa. Lo prevede l’ultima bozza della manovra, che conferma l’aumento al 15% della ‘tassa sulla fortuna’ per le vincite sopra i 500 euro

roberto gualtieri

Per le piccole vincite alle videolotteries, le macchinette che si trovano nelle sale giochi, si dovrà pagare una micro-tassa. Lo prevede l’ultima bozza della manovra, che conferma l’aumento al 15% della ‘tassa sulla fortuna’ per le vincite sopra i 500 euro. L’aumento scatterà dal 1 maggio. Dal 1 marzo salirà, sempre al 15%, il prelievo sulle vincite sopra i 500 euro per Gratta e Vinci, Superenalotto, lotterie nazionali e WinForLife.

La tasse sulle piccole vincite delle slot

Intanto scende la tassa sulle cartine e i filtri per sigarette. Lo prevede una nuova bozza della manovra. Le cartine, le cartine arrotolate senza tabacco e i filtri funzionali ad arrotolare le sigarette saranno assoggettati a un’imposta di consumo di 0,0036 euro il pezzo e non piu’, come previsto dalla precedente bozza, di 0,005. La nuova Bozza della manovra conferma la tassa di un euro al chilo sugli imballaggi e i contenitori monouso di plastica, ma esclude che venga applicata sulle siringhe. E’ una delle novità della nuova versione del testo. L’imposta deve essere pagata “al momento della produzione” e dell’importazione in Italia, mentre non è dovuta per le plastiche esportate dal fabbricante. Sono inoltre escluse dall’imposta le plastiche compostabili.

legge di bilancio 40 euro lavoratori dipendenti
Legge di Bilancio 2020, (Il Giornale, 31 ottobre 2019)

Le spese per i medicinali rimarranno invece detraibili anche se pagate in contante. Dall’anno d’imposta 2020, infatti, tutte le detrazioni Irpef al 19% saranno riconosciute solo se i pagamenti saranno effettuati con versamenti bancari e postali o con carte di credito e bancomat. Restano escluse dalla norma “le detrazioni spettanti in relazione alle spese sostenute per l’acquisto di medicinali e di dispositivi medici”, si legge nel testo.

Leggi anche: I 40 euro in più al mese ai dipendenti nella Legge di Bilancio 2020