Attualità

L’indice di contagio RT sopra 1 in tredici regioni

A dover stare in guardia sono Abruzzo, Campania, Emilia, Friuli, Marche, Molise, Trento, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana e Umbria

indice di contagio regioni italiane

L’indice di contagio RT è sopra la soglia dell’unità in 13 regioni italiane. La Stampa ricorda che erano 6 due settimane fa, 9 quella scorsa:

Ieri il report secretato di Iss e Ministero della salute sul monitoraggio dal 20 al 26 luglio ne ha colorate così 13, più di mezza Italia. A dover stare in guardia sono  Abruzzo, Campania, Emilia, Friuli, Marche, Molise, Trento, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana e Umbria. Nella settimana presa in considerazione sono invece 6 le regioni con l’indice di contagio, l’Rt, sopra la soglia di sicurezza pari a 1: Campania, Lazio,   Liguria, Trento, Toscana e Veneto. Considerando anche la settimana precedente sopra il livello di guardia sono anche Emilia Romagna ed Alto Adige. A livello nazionale l’Rt resta al limite della zona dall’allarme, con un valore di 0,98 contagi per ciascun positivo.

indice di contagio sopra 1
Indice di contagio in Italia (La Stampa, primo agosto 2020)

Ma salgono da 4,6 a 5,1 i nuovi casi ogni 100 mila abitanti, tanto che in quasi tutta Italia, 16 regioni su 21, i numeri dei contagi sono in risalita. Così come aumentano da 655 a 736 i focolai attivi. Che i servizi delle Asl faticano sempre più a spegnere, tant’è che nel 36% dei casi non si riesce a risalire all’origine dei nuovi contagi. Ieri intanto si sono registrati 379 nuovi positivi (giovedì erano 386) e 9 morti. In controtendenza i ricoveri, che tornano a scendere: 32 in meno in regime ordinario (716 in tutto) e 6 in meno in terapia intensiva (in totale 41)

Leggi anche: Come risparmiare energia elettrica in estate