Attualità

Giuseppe Conte è ancora in corsa per la cattedra a La Sapienza (la rinuncia annunciata alle 19)

giuseppe conte comunicazione staff casalino m5s - 2

Giuseppe Conte è ancora in corsa per la famosa cattedra di diritto privato alla facoltà di Giurisprudenza dell’Università La Sapienza di Roma. Politico.eu, il giornale che aveva raccontato per primo della vicenda, lo scrive oggi in un articolo a firma di Silvia Borrelli. Come già avevamo fatto notare venerdì scorso, Conte durante la conferenza stampa che ha presentato la nuova legge anticorruzione del governo Lega-M5S, aveva fatto sapere che non sarebbe andato al colloquio a causa di impegni pregressi, ma non aveva esplicitamente detto che avrebbe rinunciato al concorso.

Giuseppe Conte è ancora in corsa per la cattedra a La Sapienza

“La mia nuova veste mi impone di riconsiderare la scelta, – aveva detto Conte –impegni istituzionali mi impediscono di partecipare al colloquio orale”. Senza accennare in alcun modo quindi al conflitto di interessi o alle ragioni di opportunità. E infatti, fa sapere Politico.eu, Conte non ha ritirato la candidatura anche se non si presenterà all’esame di inglese giuridico che era stato fissato per oggi. Il giornale scrive anche che i professori Mauro Orlandi e Giovanni Perlingieri, che avrebbero dovuto sostenere con lui l’esame, quando hanno saputo ufficialmente che Conte non si sarebbe presentato hanno deciso di non proseguire l’esame orale dopo una breve consultazione tra di loro.

giuseppe conte cattedra

La Sapienza, come avviene per ogni procedura selettiva per la copertura di una cattedra, ha formato una commissione –composta in questo caso dal professor Enrico Elio del Prato (Sapienza), dal professor Stefano Delle Monache (Università di Padova) e dalla professoressa Giusella Dolores Finocchiario (Università di Bologna) –che in una riunione dello scorso primo agosto non ha ravvisato incompatibilità giuridiche tra la candidatura di Conte e la sua posizione da presidente del Consiglio.

EDIT: Conte annuncia alle ore 19 che rinuncerà al concorso:

v

Leggi sull’argomento: Perché il caso Conte-Sapienza è molto più grave di una gaffe universitaria