Economia

Il taglio delle detrazioni per spese mediche, mutuo e università

detrazioni irpef

La Lega e il MoVimento 5 Stelle riflettono sulla possibilità di un taglio lineare delle detrazioni fiscali per trovare i fondi per reddito di cittadinanza e flat tax. Secondo il progetto il 19% sulle spese mediche, sugli interessi del mutuo, sulle spese per l’università, potrebbe essere ridotto di uno o due punti percentuali. Con effetti finanziari molto rilevanti, anche se spostati sul 2020, quando saranno presentate le dichiarazioni dei redditi 2019. Ridurre la detrazione al 17% farebbe risparmiare quasi un miliardo, ma per contenere i costi si considera anche l’ipotesi di un aumento della franchigia (sulle spese sanitarie del 19% oggi è fissata a 129 euro). Per limitare i costi della controriforma della Fornero si ipotizza anche una penalizzazione variabile tra lo 0,5 e l’1,5% per ogni anno prima dei 67 anni canonici.

detrazioni deduzioni sconti fiscali tax expeditures
Il sistema di detrazioni e deduzioni (La Repubblica, 17 settembre 2018)

Resta invece confermato lo strumento dell’ISEE per definire la platea degli aventi diritto al reddito di cittadinanza. La soglia dovrebbe essere fissata a 7-8mila euro kn modo da coprire una platea più ampia di quella del REI che, con 6 mila euro, raggiunge 700 mila famiglie. La proposta del MoVimento 5 Stelle del 2014 non prevedeva soglie Isee, ma soltanto l’obbligo di presentare la dichiarazione e un’autocertificazione del proprio stato di povertà.

Leggi sull’argomento: Reddito di cittadinanza: attenzione all’ISEE