Economia

I costi nascosti delle tariffe del telefono e di internet

nuovi costi tariffe telefoniche 1

Le compagnie telefoniche perdono margini. E guadagni. A causa dell’ingresso degli operatori low cost nel mercato e dei costi per aggiudicarsi le concessioni (come per il 5G) portano i grandi a scaricare sui clienti i costi nascosti. Racconta oggi Patrizia De Rubertis sul Fatto che per sim mobile e per utente si attestano a 160 e 270 euro l’anno.

In altre parole, quando un cliente acquista una nuova sim con una tariffa dichiarata, ad esempio, di 10 euro al mese, ne pagherà poi effettivamente almeno 15 euro. Quasi tutti i colossi, infatti, quando i clienti finiscono i minuti ogli sms inclusi nelle offerte fanno pagare a carissimo prezzo questo sconfinamento: le chiamate extra-soglia costano fino a 40 centesimi per ogni minuto extra, 29 centesimi per ogni sms extra e 5 euro per ogni Gb extra.

Ma il bestiario dei costi ancillari è sempre i continua evoluzione, con i gestori sempre alla ricerca di novità a danno dei clienti. Tim, ad esempio, sta proponendo in queste settimane alcune offerte “Senza limiti” il cui costo o il contenuto dell’offerta cambiano a seconda che si paghi con carta di credito o con la ricarica. E la differenza non è poca: da 7 a 10 euro in più se non si sceglie la prima opzione.

tariffe rete mobile fissa
Le tariffe su rete mobile e fissa (Il Fatto, 24 aprile 2019)

E ancora: dopo la rimodulazione del costo per chi effettua traffico telefonico in assenza di credito degli scorsi mesi, è in arrivo un’altra brutta sorpresa: l’offerta “Gb di scorta”, che si attiva a pagamento nel caso in cui l’utente esaurisce il traffico compreso nell’offerta, comporta un onere di disattivazione con una penale di 3,99 euro nel caso in cui si faccia tramite call center e non online.

Sul fronte Vodafone, scegliendo la “Red Unlimited Ultra” si spendono 24,99 euro anziché 34,99 se scegli l’addebito delle ricariche su carta di credito o conto corrente. Inoltre bisogna fare attenzione a un obbligo: per i nuovi clienti c’è la promozione a 3 euro contro 29 euro solo se si effettuano e utilizzano ricariche per almeno 359 euro. Altrimenti verranno addebitati i restanti 26 euro. Mentre per chi è già clienti Vodafone c’è un contributo di cambio offerta di 22,5 euro.

Leggi anche: La benzina in autostrada sopra i 2 euro al litro