Attualità

Il consigliere di Casapound arrestato per violenza sessuale a Viterbo

Lui e un altro avrebbero violentato una 36enne italiana dopo averla colpita al volto con pugni, procurandole la perdita di coscienza

casapound via napoleone III

Dalle prime ore della mattina, la Polizia di Stato di Viterbo sta eseguendo due ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti di due giovani viterbesi, responsabili del reato di violenza sessuale di gruppo nei confronti di una cittadina italiana del 1983. L’agenzia di stampa ANSA scrive che è un consigliere comunale eletto con Casapound in un comune del viterbese uno dei due arrestati per violenza sessuale di gruppo su una 36enne. Il suo nome è Francesco Chiricozzi.

I due di Casapound arrestati per violenza sessuale a Viterbo

Il reato – si legge in una nota della Questura – si è consumato all’interno di un circolo privato di Viterbo di cui gli autori del reato avevano in quel momento l’uso esclusivo. I particolari dell’operazione saranno resi noti con un successivo comunicato stampa della Questura di Viterbo. Tusciaweb scrive che i giovani hanno rispettivamente 19 e 21 anni:

La donna ha opposto resistenza e allora i due l’hanno colpita con pugni in pieno volto, procurandole la perdita di coscienza. Poi, approfittando della sua totale incapacità di reazione, hanno abusato sessualmente di lei, procurandole lesioni giudicate guaribili in sette giorni. Tutta la vicenda è stata filmata da parte degli autori del delitto con i telefoni cellulari.

A seguito di perquisizione, già nella stessa nottata del 12 aprile 2019, sono stati sequestrati gli apparecchi telefonici. Questi fatti hanno indirizzato in maniera determinante lo svolgimento dell’attività investigativa.

Secondo quanto si apprende si tratterebbe di un consigliere comunale di minoranza del movimento di estrema destra di Vallerano, un paese della provincia di Viterbo, e di un militante viterbese sempre di CasaPound.

Leggi anche: Se li conosci li eviti: il successone del M5S a Bagheria