Economia

Come cambierà la Cassa Integrazione

Il Sole 24 Ore spiega che se nell’iter di conversione del Dl ci saranno proposte di modifica per allargare la platea di imprese che possono ricorrere alla Cig in continuità, come quelle della ristorazione che sono tra le più colpite

pasquale tridico cassa integrazione

Il governo apre ai cambiamenti sulla cassa integrazione con  una strategia in due fasi: il primo step arriverà con ogni probabilità con un emendamento al Dl 34 dello scorso 19 maggio, con la soppressione del termine del 1 settembre per poter utilizzare le ulteriori 4 settimane di proroga della Cig, venendo così incontro a tutte quelle aziende prossime all’esaurimento delle prime 14 settimane di ammortizzatore.

Come cambierà la Cassa Integrazione

Il Sole 24 Ore spiega che se nell’iter di conversione del Dl ci saranno proposte di modifica per allargare la platea di imprese che possono ricorrere alla Cig in continuità, come quelle della ristorazione che sono tra le più colpite, saranno valutate positivamente dal ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo.

Il secondo passaggio consiste nella rivisitazione degli ammortizzatori sociali, attraverso un provvedimento ad hoc o una norma della legge di Bilancio: l’idea caldeggiata dalla sottosegretaria al Lavoro, Francesca Puglisi, è quella di distinguere tra le crisi aziendali reversibili o di settori stragetegici per lo sviluppo del Paese e quelle irreversibili; le prime dovrebbero essere accompagnate da una nuova Cig, le seconde da più robuste politiche attive del lavoro.

L’utilizzo della Cig dovrebbe consentire sostanzialmente la riconversione produttiva, la riorganizzazione del lavoro e la ristrutturazione degli impianti, mentre con le nuove politiche attive del lavoro, finora mai decollate, andrà gestita la fase di ricollocazione del personale e la riqualificazione delle competenze per un successivo sbocco occupazionale. La necessità di rivedere il sistema di ammortizzatori sociali è anche legato alla scadenza quest’anno del quinquennio mobile previsto dalla riforma del 2015, quindi molte aziende potrebbero trovarsi senza sussidi ordinari, conclusa la Cig d’emergenza Covid – 19 a carico dello Stato.

cassa integrazione
Cassa Integrazione, la CSC (Il Sole 24 Ore, 2 giugno 2020)

Quanto alle modifiche al Dl Rilancio, il Governo sta valutando se cancellare completamente il riferimento al termine del 1 settembre per tutti, o anticiparlo al 1 agosto

Leggi anche: Quando arrivano i soldi della Cassa Integrazione