Economia

Borghi, il tweet sull’Italexit e il doppio binario sull’uscita dall’euro

BORGHI SPREAD minibot

Ieri abbiamo raccontato del parapiglia suscitato dal blog Zerohedge che ha attribuito alla Reuters un lancio di agenzia in cui il presidente della Commissione Finanze della Camera Claudio Borghi rispondeva a un utente che gli dava del traditore della causa dell’uscita dall’euro che per l’Italexit ci vuole la maggioranza. Oggi Gianni Trovati sul Sole 24 Ore riepiloga i fatti e segnala che a prescindere dal presunto “incidente”, c’è un problema:

Il cielo si apre quando Riccardo Puglisi (docente di economia a Pavia, nemico giurato di Borghi su twitter e non solo) “traduce” il tutto in una notizia in inglese, secondo cui il «Chief economic advisor» di Salvini dichiara che se la Lega avrà la maggioranza alle prossime elezioni l’Italia uscirà dall’euro.

La lingua aiuta, il tutto viene ripreso da Zerohedge (530mila follower su Twitter) che per errore attribuisce la notizia alla Reuters. L’agenzia di stampa smentisce, Borghi ricostruisce. E si infuria, annuncia esposti e «valuta» denunce.

Trovati segnala che il doppio binario sull’uscita dall’euro inaugurato da ampi settori della maggioranza servirà forse a tenersi stretti i voti noeuro, ma è pericoloso in chiave UE:

Certo, tra una dichiarazione alla stampa e un tweet notturno la distanza è ampia. Ma lo è anche lo spread fra la lettura minimalista di Borghi («ho risposto solo che prima bisogna diventare maggioranza se si vuole raggiungere un qualsiasi obiettivo») e le posizioni no-euro del presidente della Bilancio, evidenti nel tweet. E sono note a tutti, riassunte sul profilo Twitter di Borghi dallo sfondo con una banconota da 10mila lire al posto di Alessandro Volta.

Ma nelle dichiarazioni ufficiali sul punto il parlamentare leghista si limita alla costatazione che l’Italexit «non è nel contratto». E questo doppio binario, su cui Borghi non è l’unico a viaggiare, continua ad alimentare le domande di investitori e Ue.

Leggi sull’argomento: Claudio Borghi e il tweet sull’uscita dall’euro se i no-euro vincono le elezioni